Ecco come il 2021 potrà rivelarsi un anno di flussi di rendimento soddisfacenti

Grazie a nuovi trend
di Leo Campagna 3 Marzo 2021 - 20:00

Nel mirino di Mondher Bettaieb-Loriot (Vontobel) soprattutto gli emittenti obbligazionari con rating BBB e BB, i campioni nazionali periferici, le telecom, i settori sensibili al Covid-19, i ciclici, le banche e le assicurazioni

La pandemia si è dimostrata un catalizzatore capace di accelerare la digitalizzazione e l’introduzione di una migliore connettività attraverso il 5G, la quarta fase della rivoluzione industriale, iniziata nel periodo 2007-2009 con l’introduzione dell’iPhone, e che da allora sta accelerando, in particolare nel 2020.

Un processo dagli effetti dirompenti sulla società e sul mondo del lavoro: basti pensare ai lavoratori delle compagnie aeree e dei settori della ristorazione e dell’hospitality che hanno perso il loro lavoro durante la pandemia, e sono stati costretti ad accettare lavori potenzialmente meno desiderabili. Ma anche al boom degli acquisti online che ha modificato le pratiche e le preferenze dei consumatori.

QUESTO È UN CAMBIAMENTO STRUTTURALE

“È importante capire che questo è un cambiamento strutturale, derivante dalla rivoluzione digitale e dalle tecnologie”, sottolinea Mondher Bettaieb-Loriot, Head of Corporate Bonds di Vontobel, che poi aggiunge: “Questa quarta fase della rivoluzione industriale è estremamente dirompente e, come sperimentato in passato, richiederà molto tempo per rigenerare la crescita economica sostenuta. La figura sotto illustra che all’inizio di una nuova fase di una rivoluzione industriale, ci si trova al punto massimo di disagio e di incertezza. Successivamente le acque dovrebbero calmarsi. L’economia ha infatti bisogno di motori che generino una buona e sostenuta crescita economica, che al momento non c’è e che tipicamente richiede decenni per essere vista. Nel frattempo, la crescita economica continuerà ad essere bassa al di fuori di temporanee spinte fiscali. Questa è la nuova normalità”.

IL SEGMENTO MID YIELD DELLE OBBLIGAZIONI SOCIETARIE IN EURO

I governi e il settore privato devono riuscire a trovare standard che abbiano un riconoscimento internazionale per generare un impatto e questo richiederà un tempo molto lungo: nel frattempo le banche centrali dovrebbero continuare a mantenere bassi i tassi e a prorogare i programmi di acquisto di obbligazioni per sostenere l’economia. “I tassi bassi sono una notizia positiva per la crescita economica nel 2021, poiché invogliano il consumo, ingrediente cruciale per la ripresa economica”, puntualizza Bettaieb-Loriot che, nel reddito fisso, predilige il segmento mid yield delle obbligazioni societarie in euro.

PER POWELL QUALSIASI SEGNALE DEL CAROVITA È TRANSITORIO

Il manager ritiene infatti che la BCE possa proseguire nel suo programma di sostegno all’economia per un periodo di tempo prolungato. Il presidente della Federal Reserve Powell, dal canto suo, oltre a minimizzare qualsiasi conseguenza dell’inflazione derivante dal sostegno fiscale aggiuntivo dell’amministrazione Biden, considerando qualsiasi segnale del carovita come transitorio, ha ribadito anche di recente che è prematuro immaginare condizioni finanziarie più restrittive.

GLI IBRIDI SOCIETARI OFFRONO UN BUON CARRY PLAY

“I fondamentali del credito dovrebbero continuare a migliorare grazie anche all’aumento dei buffer di liquidità della aziende. Non possiamo escludere un po’ di volatilità nei prossimi mesi ma potremmo sfruttarla per aggiungere in modo selettivo posizioni in portafoglio. Sebbene la debolezza degli ibridi societari sia stata influenzata dalle cospicue emissioni dell’anno in corso (circa 7 miliardi di euro), consideriamo questa asset class come un buon carry play nel 2021”, specifica Bettaieb-Loriot.

FOCUS SU RATING BBB E BB E SUI CICLICI

Il manager resta convinto che il 2021 possa rivelarsi un anno di flussi di rendimento soddisfacente. “Riuscire a ritagliarsi cedole sufficientemente redditizie rimarrà la chiave di successo e, di conseguenza, siamo concentrati soprattutto sugli emittenti con rating BBB e BB, campioni nazionali periferici, settori sensibili al Covid-19, telecomunicazioni, ciclici, banche e assicurazioni, sia strutture senior che subordinate”, conclude l’ Head of Corporate Bonds di Vontobel.

Financialounge - Telegram