I conti di Ant Group, la società fintech di Alibaba pronta a sbarcare in Borsa

Gestisce Alipay
di Fabrizio Arnhold 25 Agosto 2020 - 14:33

La società controllata dal magnate cinese Jack Ma l’anno scorso ha registrato un utile di quasi 17 miliardi di yuan (circa 2,5 miliardi di dollari). E si prepara a una doppia Ipo a Shanghai e Hong Kong

Ant Group, la società fintech cinese controllata da Alibaba, ha depositato i documenti per l’Ipo a Hong Kong e Shanghai, dopo le indiscrezioni circolate in mattinata. La società controllata dal magnate cinese Jack Ma, lo scorso anno ha messo a segno un utile di quasi 17 miliardi di yuan, circa 2,5 miliardi di dollari.

RICAVI NEL SEMESTRE A +38%

La crescita di Ant Group è vertiginosa. Per fare un confronto, nel 2018 l’utile era di 667 milioni di yuan, quest’anno arrivati a 17 miliardi di yuan. Nel prime semestre di quest’anno, il colosso cinese ha registrato utili per 21 miliardi di yuan. I ricavi ammontano a 120,6 miliardi di yuan in crescita di oltre il 40% rispetto al 2018. I ricavi del semestre crescono del 38%, a 72,5 miliardi.

BOOM DI ALIPAY

La piattaforma Alipay può contare su un miliardo di utilizzatori attivi annui, in crescita, secondo quanto riportato dai documenti ufficiali: nel giugno scorso gli utilizzatori attivi si fermavano a quota 711 milioni. Ant Group dichiara che il 43% dei ricavi è frutto dell’attività dei pagamenti digitali e dei servizi finanziari.

ATTESA LA QUOTAZIONE

Il gigante tech cinese si prepara a sbarcare sullo Star market di Shanghai e sul listino principale di Hong Kong. Secondo le indiscrezioni riportate dalla stampa, la doppia Ipo valorizzerebbe l’azienda cinese oltre 200 miliardi di dollari Usa, secondo quanto ipotizzato dalla stessa Ant Group. La quotazione è mirata ad ampliare i servizi finanziari digitali, aumentando la portata dei pagamenti online di Alipay.

Financialounge - Telegram