Più azioni europee per BlackRock

La scelta
di Virgilio Chelli 13 Agosto 2020 - 14:37

La debolezza del dollaro e un diverso andamento del coronavirus all’origine della preferenza della grande casa USA per le azioni europee rispetto a quelle americane

L’approccio più incisivo dell’Europa nel contenimento del virus e del suo impatto sull’economia, mentre in USA i negoziati su un nuovo pacchetto di stimoli avanzano a fatica e vengono a scadere benefici chiave per chi è stato più colpito dal Covid inducono BlackRock a sovrappesare le azioni europee e ad esprimere cautela su quelle americane. Nel suo commento settimanale, BlackRock sottolinea anche che a favore dell’Europa giocano i recenti dati sul sentiment positivo dei consumatori in Germania.

PREFERENZA PER LE AZIONI EUROPEE

Nella sua analisi sulle implicazioni del dollaro debole, la grande casa USA rileva la brusca inversione di direzione del biglietto verde dopo un lungo periodo di forza, indicando un fattore chiave nelle politiche per contenere la pandemia, che hanno eroso il vantaggio relativo del dollaro rispetto alle altre monete in termini di vantaggio di tassi di interesse più alti, con il biglietto verde messo sotto pressione anche dalle diverse dinamiche di ripartenza delle economie i USA e in Europa, a sottolineare la preferenza per le azioni europee rispetto a quelle americane.

UNA ROBUSTA STRUTTURA SANITARIA

BlackRock indica quindi due fattori per la decisione di procedere all’upgrade dell’azionario europeo a ‘overweight’: la robusta infrastruttura sanitaria della regione e una risposta politica ‘galvanizzante’ alla crisi da virus, fattori che finora si sono fatti sentire più sul mercato delle valute che sulle Borse. Ma il ‘grafico della settimana’ pubblicato da BlackRock evidenzia che questa situazione beneficia gli investitori in dollari esposti sulle azioni europee, mentre i ritorni espressi in euro rimangono più contenuti.

Ritorno sulle azioni europee in dollari e in valuta locale
Ritorno sulle azioni europee in dollari e in valuta locale

Come si vede, la situazione ha cominciato a cambiare verso fine giugno, quando il trend si è invertito. BlackRock si dice invece molto meno entusiasta sull’azionario dei mercati emergenti, con l’esclusione dell’Asia settentrionale, che continuano a faticare nel contenimento del virus e hanno spazi di bilancio limitati per adottare misure di stimolo economico, anche con l’aiuto di un dollaro debole.

IL RECUPERO DELE MONETE EUROPEE

Il dollaro era partito forte nel 2020, reduce da un decennio di guadagni ininterrotti, anche dopo l’irruzione sulla scena del virus, aiutato dal clima di avversione al rischio e dall’abbondanza di liquidità sul mercato americano. Ma l’azione poderosa di governi e banche centrali, a cominciare proprio dalla Fed, ha risvegliato la propensione al rischio e ha fatto tornare attraenti l’euro e le altre divise del vecchio continente, sostenute anche da una dinamica del virus contenuta e dalla forte risposta politica rappresentata dal Recovery Fund, mentre in USA la situazione appariva meno incoraggiante.

DEBOLEZZA ATTESA NEL BREVE TERMINE

BlackRock cita a questo proposito il fatto che i negoziati sul prossimo round di sostegno fiscale si stanno trascinando, mentre stanno per scadere alcuni benefici chiave, con I casi di Covid-19 in aumento in gran parte degli States. Per questo la grande casa si aspetta che la debolezza del dollaro persista nel breve termine, mentre lo scenario a più lungo termine resta difficile da decifrare. Fattori chiave sono le politiche fiscali e l’ammontare delle emissioni di nuovo debito, insieme alla capacità del dollaro di restare percepito come rifugio sicuro, il tutto con sullo sfondo le presidenziali di novembre.

ANCHE LE AZIONI EMERGENTI SOTTOPESATE

La bottom line di BlackRock è che gli sviluppi del contagio e le dinamiche di ripartenza delle economie hanno indebolito il dollaro e rafforzato l’euro, giustificando la decisione di sovra-pesare l’azionario europeo rispetto a quello americano. Nonostante un dollaro debole sia di solito positivo per gli asset emergenti, BlackRock ha deciso anche di diminuire il peso sia dell’azionario che del debito di questi paesi, per la capacità limitata che stanno mostrando di saper contenere il virus e sostenere le economie, ma il giudizio resta neutrale per l’azionario emergente Asia e per il debito emergente in valuta locale.