Capital Group

Renminbi, potrebbe svalutarsi di un 4% nella seconda parte dell’anno

Il Renminbi, la moneta cinese, è diminuito di valore rispetto al dollaro nel 3% tra aprile e giungo e ora potrebbe calare di un altro 4% nella seconda parte del 2016.

15 Settembre 2016 09:35
financialounge -  Capital Group cina ecommerce Renminbi settore immobiliare Stephen Green
financialounge -  Capital Group cina ecommerce Renminbi settore immobiliare Stephen Green

Dopo aver registrato un calo del 3% rispetto al dollaro nel secondo trimestre, il renminbi cinese potrebbe svalutarsi di un altro 3%- 4% nei confronti del biglietto verde nella seconda parte dell’anno.

È questa la previsione di Stephen Green, Economista con sede a Hong Kong di Capital Group, che ritiene tuttavia improbabile prossime mosse a sorpresa da parte della People’s Bank of China (la banca centrale cinese), dopo le due svalutazioni monetarie dello scorso anno, particolarmente sgradite ai mercati.

L’economista formula questa previsione sul renminbi dopo aver esaminato i dati macro economici di Pechino a cominciare dalla crescita del PIL del 6,7% nel secondo trimestre: un valore che, risultando poco superiore alle previsioni di mercato, ha riportato alla calma gli investitori preoccupati nei primi mesi di quest’anno circa il ritmo di crescita nel colosso asiatico.

Un trend positivo, quello del secondo trimestre, trainato sia dalle misure di stimolo del governo e sia dal mercato immobiliare (che prosegue nel suo andamento positivo): al contrario, il settore manifatturiero e gli investimenti nel settore privato (in decelerazione) hanno frenato la crescita del Dragone.

Molto vivace poi la new economy: la Cina è infatti il maggiore mercato di e-commerce del mondo con tassi di incremento a doppia cifra. “Tra gennaio e maggio di quest’anno, i volumi lordi delle merci nel segmento e-commerce ha messo a segno un incremento del 25% su base annua” fa sapere Stephen Green che segnala inoltre come le vendite al dettaglio, i viaggi e l’abbigliamento sportivo sostengano i consumi dei cinesi.

** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge. Una parte di contenuti e dati gentilmente concessi da Capital Group

Trending