Autostrade, revoca concessione vicina? Atlantia in rosso a Piazza Affari

di Redazione

Il titolo Atlantia soffre in Borsa, cedendo il 2,39% in apertura dei mercati. A pesare sul rendimento l’ipotesi, sempre più concreta, della revoca da parte del governo delle concessioni autostradali 

Altantia soffre a Piazza Affari. Il titolo risente anche oggi delle vendite sui timori delle concessioni autostradali, cedendo il 2,39% a un’ora dall’apertura dei mercati. Ieri, Atlantia è stato il fanalino di coda del listino, chiudendo a -2,61%. Pesano sull’andamento le voci, sempre più concrete, sulla possibile revoca da parte del governo della concessioni. Il titolo ha sofferto tutta la settimana, con un allentamento della curva rispetto alla forza espressa da Ftse Mib. 

LA POSSIBILE REVOCA DELLE CONCESSIONI

Il trend resta negativo con indicazioni al ribasso anche per la giornata di oggi nella contrattazioni a Piazza Affari. A pesare sul rendimento del titolo (in questo momento a quota 20,01) è la possibilità di revoca delle concessioni autostradali. 

Il gruppo Gavio soffre in Borsa dopo il crollo del viadotto

Il gruppo Gavio soffre in Borsa dopo il crollo del viadotto

IL PREMIER CONTE: “SIAMO IN DIRITTURA D’ARRIVO”

Ieri il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, su Twitter ha scritto: “Concessioni autostradali: non è una questione politica, ma di difesa, la migliore possibile, dell’interesse pubblico”. A chiarire la posizione del governo sul tema, è intervento anche il premier Giuseppe Conte: “Siamo in dirittura di arrivo e non faremo sconti. Tra poco gli italiani conosceranno l’esito di questo procedimento amministrativo”. 

Wikimedia Commons


FinanciaLounge
29 Novembre 2019
Partner
Top