“Alexa, paga la benzina!”: Amazon punta sull’auto

di Chiara Merico

Il gigante dell’ecommerce rafforza la sua strategia per dominare anche il mercato dell’automotive annunciando nuove partnership e l’integrazione di Alexa nei sistemi di infotainment di alcuni modelli di auto

Amazon “esce” da casa e punta all’auto: il gigante dell’ecommerce ha infatti annunciato, a margine del CES 2020, la kermesse dedicata all’elettronica in corso a Las Vegas, di aver avviato alcune significative iniziative per espandere il suo business in questa direzione.

PARTNERSHIP DI PESO

Tra queste, come rivela TechCrunch, ci sono l’avvio di partnership con società come Lamborghini e Rivian, alcune feature specifiche per auto sviluppate per l’assistente personale Alexa, un’espansione del mercato per il device Echo Auto e un piano per rendere disponibile sui veicoli BMW e Fiat Chrysler l’ultima versione di Fire TV.

SFORZI PIÙ INTENSI

Amazon si sta concentrando sull’industria dell’automotive già da diversi anni: una strategia che ha incluso un investimento diretto in Rivian, startup focalizzata sulla mobilità elettrica, oltre a varie iniziative per installare l’assistente vocale Alexa nelle auto, integrandolo o attraverso il device Echo Auto. Sforzi che ora si stanno intensificando.

ECHO AUTO IN INDIA

Lunedì 6 gennaio sia Rivian sia Lamborghini hanno infatti annunciato, separatamente, di aver intenzione di installare Alexa sui loro veicoli. E la stessa Amazon ha fatto sapere di voler lanciare Echo Auto su altri mercati fuori dagli Usa, a partire dall’India, dove il debutto avverrà il 15 gennaio.

ALEXA, FAI IL PIENO

La società fondata da Jeff Bezos ha poi dichiarato di voler installare Fire TV nei sistemi di infotainment per auto, a partire da futuri modelli di BMW e Fiat Chrysler. Inoltre, Alexa sarà dotata di specifiche feature dedicate agli automobilisti, tra cui la possibilità di far pagare il rifornimento nelle 11.500 stazioni di servizio Exxon e Mobil dicendo semplicemente: “Alexa, paga la benzina”.

STRADA AGLI INIZI

Lo scorso anno General Motors aveva fatto sapere di avere intenzione di aggiungere Alexa ai sistemi di infotainment delle sue auto a marchio Chevrolet, Buick, GMC e Cadillac nella seconda metà del 2020. E Amazon sta studiando altre modalità di esperienze con voce guida nelle auto, annunciando nuove collaborazioni con società che offrono servizi di navigazione come Bosch e compagnie di mapping come HERE e TomTom. La strada verso il mondo dell’auto per Amazon è appena agli inizi.




Financialounge.com
7 Gennaio 2020
Partner
Top