Cosa aspettarsi

RBC BlueBay AM: opportunità nel reddito fisso in tema di economia circolare

Le discussioni sulla finanza sostenibile sono spesso incentrate sul private equity e sul venture capital mentre il reddito fisso, che ha un ruolo altrettanto importante da svolgere, è stato finora sottoutilizzato

di Leo Campagna 13 Maggio 2024 10:30
financialounge -  BlueBay Asset Managment economia circolare ESG good Harrison Hill mercati obbligazioni
Gli investitori orientati alla circolarità beneficiano non soltanto di potenziali rendimenti corretti per il rischio più elevati, ma anche di ridurre i rischi di default rispetto agli investimenti tradizionali. “Il mercato del reddito fisso è strutturato e pronto per consentire alle aziende di finanziare la transizione verso modelli di business più circolari” fa sapere Harrison Hill, BlueBay Portfolio Manager, Investment Grade, di RBC BlueBay Asset Management.

IL CONCETTO DI ‘ECONOMIA CIRCOLARE’


Il concetto di “economia circolare” sta diventando sempre più cruciale poiché l’impatto del cambiamento climatico e la scarsità delle risorse pongono sempre più rischi in tutto il mondo. “Per gli investitori, questo concetto rappresenta un’opportunità per acquisire un’esposizione a modelli di business sostenibili che possono potenzialmente portare a costi ridotti, miglioramento dell’efficienza e riduzione della dipendenza dalle risorse limitate” spiega Hill.

L’ASCESA DEI GREEN BOND


Nella gamma di strumenti disponibili, spiccano le ‘obbligazioni verdi’ la cui rilevanza è aumentata negli ultimi dieci anni. Si tratta di titoli che incanalano il capitale verso progetti focalizzati sull’ambiente. Tuttavia, quasi il 60% dei green bond (fonte: Partner MainStreet, terzo trimestre 2023) viene emesso con l’obiettivo dell’utilizzo dei proventi (UoP) ma quelli che hanno obiettivi più specifici che promuovono il riutilizzo, la riparazione e il riciclaggio, pur in aumento, sono ancora piuttosto rari. Complessivamente, il 7,5% di tutte le obbligazioni verdi, sociali e sostenibili (GSS) mira a progetti di economia circolare nei propri quadri normativi. Se si considera l'effettiva allocazione dei proventi, questa cifra scende all'1,2% (fonte; partner MainStreet, terzo trimestre 2023).

LE OBBLIGAZIONI LEGATE ALLA SOSTENIBILITÀ (SLB)


Un altro strumento a reddito fisso per promuovere l’economia circolare è rappresentato dalle obbligazioni legate alla sostenibilità (SLB), che cambiano struttura a seconda che un emittente raggiunga determinati obiettivi di sostenibilità predefiniti. “A differenza delle obbligazioni UoP i proventi possono essere destinati a qualunque attività commerciale scelta dalla società, ma se la società non riesce a raggiungere gli obiettivi predeterminati, di solito è prevista una sanzione finanziaria a favore degli obbligazionisti come ricompensa” riferisce il BlueBay Portfolio Manager.

I CREDITI PER LA BIODIVERSITÀ E GLI SCAMBI DI DEBITO CON NATURA


Altre soluzioni di finanziamento innovative stanno iniziando a permeare il mercato del reddito fisso e, sebbene finora l’adozione sia stata limitata, le strutture di finanziamento basate sui risultati, i crediti per la biodiversità e gli scambi di debito con natura offrono più punti di ingresso per gli investimenti del settore privato.

L’INFLUENZA DELLA REGOLAMENTAZIONE


Al di fuori dei veicoli di investimento, anche il panorama normativo sta creando un ambiente più favorevole a un’economia circolare. Per esempio, stiamo assistendo ad iniziative intraprese a livello politico. In Inghilterra, in particolare, l’adozione del Circular Economy Package (CEP) introduce nuove leggi, che si propongono di ridurre i rifiuti promuovendo l’efficienza delle risorse. Il Green Deal europeo ha inoltre posizionato la realizzazione di un’economia circolare come un tema politico prioritario volto a ridurre l’uso delle risorse, rafforzare la crescita sostenibile e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

AUTENTICI MODELLI DI BUSINESS CIRCOLARI


“Le aziende possono trarre vantaggio dall’abbracciare la circolarità in modo proattivo. Adottando pratiche circolari, possono ridurre gli sprechi e i costi operativi, migliorando al tempo stesso la sostenibilità e la redditività a lungo termine. Inoltre, autentici modelli di business circolari tendono a comportare una differenziazione positiva del marchio e la fedeltà dei clienti poiché molti consumatori continuano a orientarsi verso la valorizzazione della responsabilità ambientale” conclude il BlueBay Portfolio Manager.
Share:
Trending