Pubblicità ingannevole

Multa da 4 milioni e 250mila euro a Verisure Italia

Per l’Agcom la società fornitrice di sistemi di allarme attuerebbe “pratiche ostative” in caso di recesso del contratto da parte dei consumatori

di Redazione 26 Marzo 2024 09:16
financialounge -  Antitrust multa pubblicità ingannevole Verisure Italia
Una multa da 4 milioni e 250mila euro. L’Antitrust ha sanzionato Verisure Italy, fornitrice di sistemi di allarme e relativi servizi, per quattro condotte in violazione del Codice del consumo. Come si apprende da una nota, la società ha svolto attività promozionale ingannevole dal 2021 al 30 ottobre 2023. I clienti non compravano l’apparato di allarme Verisure, ma lo ricevevano in comodato d’uso gratuito, pagando l’abbonamento.

GLI SPOT NEL MIRINO


L’attività promozionale finita nel mirino dell’Antitrust è stata svolta attraverso vari canali di comunicazione, come spot televisivi, cartellonistica e sito web. La società ha ostacolato il recesso dal contratto e ha attivato automaticamente il servizio durante il periodo di ripensamento riconosciuto ai consumatori per legge.

GLI ALTRI PUNTI


Poco chiara e ambigua, sempre secondo l’Antitrust, anche l’indicazione relativa al foro competente. Non era chiaro, nelle condizioni contrattuali, a quale foro il consumatore si sarebbe potuto rivolgere, in caso di controversie con la società: non sarebbe stato esplicitato con chiarezza che il foro coincide con quello di residenza o domicilio del consumatore, come previsto sempre dal Codice del consumo.
Share:
Trending