Casa

Bonus mutuo 2024, ecco quanto si può ricevere

In caso di un mutuo acceso entro 12 mesi dall’acquisto della prima casa, si può ottenere una detrazione fiscale fino a 760 euro, sugli interessi passivi del mutuo

di Redazione 18 Marzo 2024 12:32
financialounge -  bonus casa detrazione fiscale mutuo
Più che un bonus, si tratta di una agevolazione fiscale. Il governo, infatti, ha approvato una detrazione fiscale che può arrivare fino a 760 euro, a patto che vengono rispettate determinate condizioni. L’agevolazione riguarda il mutuo acceso per acquistare la prima casa.

LA DETRAZIONE FISCALE


Il bonus prevede detrazioni sugli interessi passivi del mutuo ipotecario, sottoscritto per l’acquisto della casa di abitazione. Per poter aver diritto alla detrazione, però, bisogna aver sottoscritto il mutuo ipotecario non più di 12 mesi prima dell’acquisto dell’immobile posto a garanzia.

BISOGNA COMPRARE ENTRO 12 MESI


Vale anche il discorso contrario, ossia è possibile anche comprare prima l’immobile e, in un secondo momento, stipulare il relativo contratto di mutuo, entro i 12 mesi che seguono. Per poter richiedere l’agevolazione fiscale, inoltre, serve che l’acquirente sposti la residenza nell’abitazione principale per sé stesso o per i suoi familiari.

COSA SONO GLI INTERESSI PASSIVI


Il bonus si può richiedere per gli interessi passivi versati alla banca che, insieme alla quota capitale, formano la rata del mutuo da rimborsare. La quota di interessi passivi che può essere portata in detrazione può raggiungere 4mila euro: si può ottenere il 19% di rimborso, fino a 760 euro.

QUANDO DECADE IL BONUS


Se si cambia la residenza, dopo aver iniziato a fruire della detrazione, si perde la possibilità di continuare a ottenerla. La detrazione, però, spetta ancora se il contribuente trasferisce la propria dimora per motivi di lavoro oppure in istituti di ricovero o sanitari, a condizione che la casa non sia affittata. Non si perde la detrazione neppure se si sposta la residenza per lasciare nell’abitazione un familiare, come un figlio o il coniuge, che già apparteneva al nucleo familiare.
Share:
Trending