Focus sull'obbligazionario

RBC BlueBay AM spiega perché è tempo di acquistare obbligazioni convertibili

In questo nuovo panorama di investimenti altamente incerto le obbligazioni convertibili, in funzione della loro natura ibrida, costituiscono un candidato naturale per contribuire alla diversificazione efficiente del portafoglio

di Leo Campagna 4 Marzo 2024 11:20
financialounge -  mercati obbligazionario Pierre-Henri de Monts de Savasse RBC BlueBay Asset Management
All’orizzonte dei mercati finanziari si sta affermando un nuovo panorama di investimenti in cui la diversificazione sarà un obiettivo chiave. Ne è convinto Pierre-Henri de Monts de Savasse, BlueBay Senior Portfolio Manager, Convertible Bonds di RBC BlueBay Asset Management, secondo il quale le obbligazioni convertibili sono una delle classi di attività che dovrebbero beneficiare dei flussi di asset allocation orientati alla diversificazione.

UN AUMENTO DELLA VOLATILITÀ AZIONARIA NEL 2024


“Ci aspettiamo un aumento della volatilità azionaria nel 2024 e crediamo che questo sarà un tema chiave per i mercati finanziari. Quando la volatilità aumenta, le obbligazioni convertibili tendono a sovraperformare i mercati azionari. Un altro argomento importante per gli investitori azionari per investire in obbligazioni convertibili è la componente di reddito, che recentemente è tornata a favorire le convertibili, offrendo cedole migliori rispetto ai dividendi” riferisce de Monts de Savasse.

UNA BASSA SENSIBILITÀ AI TASSI DI INTERESSE


Le caratteristiche di reddito fisso dell'universo delle obbligazioni convertibili continuano a offrire un profilo interessante con una bassa sensibilità ai tassi di interesse e una forte qualità del credito (oltre il 40% degli emittenti ha un rating investment grade). “I vantaggi di diversificazione offerti dalle obbligazioni convertibili per gli investitori tradizionali a reddito fisso restano immutate e il mercato primario dovrebbe continuare ad espandersi quest’anno. Storicamente, la ripresa delle nuove emissioni è stata un catalizzatore positivo per l’asset class delle convertibili. E il prossimo periodo non dovrebbe fare eccezione” specifica il manager di RBC BlueBay AM.

INFLAZIONE ELEVATA ANCHE NEI PROSSIMI ANNI


De Monts de Savasse, inoltre, non crede che gli investitori si siano adattati al mondo post-Covid. “È probabile che l’inflazione rimanga elevata nei prossimi anni, portando la politica monetaria ad un nuovo regime. I tassi di interesse a lungo termine rimarranno volatili poiché molti paesi hanno adottato un approccio di politica fiscale più accomodante” riferisce il manager.

DALLE RECESSIONE ALLA RIACCELERAZIONE DELL’ECONOMIA


Il risultato è che la gamma di potenziali scenari per la crescita economica non è mai stata così ampia, dalla recessione alla riaccelerazione. Di fronte a questo nuovo panorama di investimenti altamente incerto, la parola chiave per l’asset allocation nei prossimi anni sarà “diversificazione”. Un contesto molto diverso dal periodo del quantitative easing (QE), quando “tutto andava su” e la volatilità era sempre bassa. Un contesto nel quale, i benefici della diversificazione erano difficili da difendere: gli ETF a grande capitalizzazione e le strategie ad alto carry (flusso cedolare) erano di gran moda.

PROFILO DI RISCHIO DEI PORTAFOGLI


“Adesso, tuttavia, le cose sono cambiate e in futuro gli investitori dovranno pensare molto di più al profilo di rischio dei loro portafogli. È probabile che la sovraperformance provenga da segmenti di mercato inaspettati e trascurati. Riteniamo che questo spostamento verso un maggiore grado di diversificazione sia appena iniziato. Le obbligazioni convertibili, in funzione della loro natura ibrida, costituiscono un candidato naturale per contribuire alla diversificazione efficiente del portafoglio. Ci aspettiamo che questo tema susciti un rinnovato interesse per l’asset class e una conseguente rivalutazione dei prezzi” conclude il Senior Portfolio Manager, Convertible Bonds di RBC BlueBay Asset Management.
Share:
Trending