Contatti

Lavoro

Figure AI, start-up dei robot umanoidi lavoratori in cui investono Microsoft, OpenAI e Nvidia

La società con sede nella Silicon Valley mira a realizzare robot dotati di intelligenza artificiale in grado di svolgere mansioni lavorative complesse. Tra gli investitori anche Jeff Bezos di Amazon

di Antonio Cardarelli 29 Febbraio 2024 16:52
financialounge -  economia figureai intelligenza artificiale Next

Nel futuro del mondo del lavoro ci sono robot umanoidi. Se ne parla da tempo, e con lo sviluppo dell’intelligenza artificiale questa prospettiva sembra ormai essere prossima. I mercati sono sempre a caccia della nuova “next big thing” nel mondo della tecnologia. Il nome nuovo potrebbe arrivare proprio da questo ambito e si chiama Figure AI.

MICROSOFT, OPENAI E NVIDIA


La forza della start-up è provata dai nomi che stanno investendo nel progetto: Microsoft, OpenAI e Nvidia. Questi tre colossi, leader nei rispettivi ambiti della tecnologia, sono tra i maggiori investitori dell’azienda con sede nella Silicon Valley. Figure AI lavora per realizzare robot umanoidi dotati di intelligenza artificiale nella forza lavoro. La start-up ha comunicato di aver già raccolto 675 milioni di dollari. Tra gli investitori, secondo quanto riportato da Bloomberg, ci sarebbe anche Jeff Bezos, fondatore di Amazon, tramite la società Explore Investments.

VALUTAZIONE DI 2,6 MILIARDI DI DOLLARI


La valutazione attuale di Figure AI è pari a 2,6 miliardi di dollari. I fondi appena raccolti, fa sapere l’azienda, saranno utilizzati per assumere ingegneri e aumentare i test sull'intelligenza artificiale e la produzione. Inoltre, la start-up ha raggiunto un accordo con OpenAI per sviluppare "la prossima generazione di modelli di intelligenza artificiale per robot umanoidi" e ha firmato un accordo con Microsoft per l'infrastruttura di intelligenza artificiale.

RIVOLUZIONARE IL MONDO DEL LAVORO


"Vogliamo portare i robot umanoidi in commercio il prima possibile”, ha commentato l'amministratore delegato di Figure AI, Brett Adcock, che ha fondato la società quasi due anni fa. Adcock, che ha inoltre cofondato il servizio di taxi volanti Archer Aviation, ha aggiunto che gli ultimi investimenti nella società avranno "un impatto trasformativo sull’umanità".
Share:
Trending