Contatti

Investimenti sostenibili

Etica Sgr: i bambini sono le prime vittime di disuguaglianze e cambiamenti

In un mondo segnato da sfide ambientali e sociali, le disuguaglianze e i cambiamenti climatici rappresentano minacce significative, mettendo a rischio la salute e il futuro dei bambini. Questo sottolinea l'urgente bisogno di azioni mirate e inclusive per salvaguardare le generazioni future

di Leo Campagna 27 Novembre 2023 12:33
financialounge -  ESG Etica Sgr infanzia investimenti sostenibili
financialounge -  ESG Etica Sgr infanzia investimenti sostenibili

Sulla base degli attuali ritmi di avanzamento, non sarà possibile entro il 2030 (data limite del programma Onu) vedere realizzati gli Obiettivi di Sostenibilità (SDGs) delle Nazioni Unite che riguardano la popolazione infantile.È quanto emerge dall’analisi di Child Atlas, la piattaforma dell’Organizzazione non governativa Save The Children, in grado di confrontare, analizzare e quindi aiutare a comprendere meglio le condizioni di vita delle bambine e dei bambini in tutto il mondo.

L’IMPATTO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO SULL’INFANZIA


L’analisi porta in primo piano l’impatto del cambiamento climatico sull’infanzia. Grazie alle informazioni del database è infatti possibile confrontare le condizioni dei bambini delle regioni colpite da eventi climatici estremi e prevedere l’impatto futuro dei cambiamenti climatici sulla salute e il benessere infantile. Ad esempio, le bambine che rischiano di subire il duplice rischio degli impatti del cambiamento climatico e del matrimonio infantile entro il 2050 dovrebbero raggiungere quota 40 milioni, con un incremento del 33%.

LE DISUGUAGLIANZE CHE COLPIRANNO I BAMBINI ENTRO IL 2030


In molti Paesi l’aggravarsi della disoccupazione è dovuta a un evento climatico estremo: in India le ondate di calore di questa estate hanno messo in ginocchio l’agricoltura e l’edilizia e hanno impedito alle persone di lavorare a causa di temperature vicine ai 45°gradi. Per rendersi conto di come indicatori di sviluppo e criticità siano una rete collegata, il Think tank sull’intelligenza artificiale per gli obiettivi di sviluppo sostenibile (AI4SDG) ha sviluppato una infografica per illustrare le molteplici disuguaglianze che colpiranno i bambini entro il 2030.

L’APPELLO DI SAVE THE CHILDREN AI GOVERNI MONDIALI


Il lancio della piattaforma open data è stato accompagnato anche da un appello rivolto ai governi mondiali che prevede, in primis, una pianificazione chiara del percorso da intraprendere. I governi sono chiamati ad annunciare piani chiari, con scadenze precise, costi e finanziamenti a disposizione per raggiungere gli SDGs, incluse le misure per consentire la piena, sicura, significativa e inclusiva partecipazione dei bambini.

COSTRUIRE UN MONDO PIU’ ORIENTATO AI BISOGNI DEI BAMBINI


In secondo luogo è indispensabile che i governi sblocchino nuovi finanziamenti e trovino  spazi fiscali per attuare i piani e fare in modo che il sistema finanziario funzioni, anche attraverso la cooperazione multilaterale e i progetti di solidarietà. Infine, ma non meno importante, è cruciale ricordare come investire nei bambini significhi garantire finanziamenti maggiori (e migliori) per le reti di sicurezza, i servizi e le politiche essenziali in materia di salute, nutrizione, istruzione e protezione dell’infanzia. Si tratta di interventi e investimenti capaci di contribuire a costruire un mondo più stabile in cui i bambini non solo potranno affrontare i momenti difficili, ma anche raggiungere il loro pieno potenziale.

ETICA SGR IN PRIMA LINEA


Etica Sgr è da sempre in prima linea sul tema ambientale e più in particolare sul tema del cambiamento climatico. “Nel nostro DNA” tengono a sottolineare i manager di Etica Sgr “l’approccio ambientale è sempre valutato anche rispetto alla dimensione sociale e di governance (ESG). Questo approccio tridimensionale, che abbiamo intrapreso ventitre anni fa, sta vivendo un crescente riconoscimento globale, in un contesto caratterizzato dalla transizione verso un’economia resiliente e a basse emissioni di carbonio. Occorre però sempre valutare anche gli effetti in termini di implicazioni sul lavoro e, in modo più ampio, sulla comunità”.

TUTELARE I DIRITTI UMANI E IN PARTICOLARE QUELLI DEI MINORI


In qualità di investitore responsabile, Etica Sgr ritiene fondamentale tutelare i diritti umani e in particolare quelli dei minori. In quest’ottica, costituiscono punti di riferimento imprescindibili la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e le Convenzioni dell’ILO – International Labour Organization – sulla lotta al lavoro forzato, al lavoro minorile, a ogni forma di discriminazione sul luogo di lavoro e sulla promozione della libertà di associazione e della contrattazione collettiva.
Trending