Contatti

Legge di Bilancio

Prelievo dai conti correnti, ecco a che punto siamo

La manovra è pronta per arrivare in Parlamento ma non ci sarà il provvedimento che permetterebbe all’Agenzia delle Entrate di prelevare denaro dai conti correnti

di Fabrizio Arnhold 30 Ottobre 2023 10:31
financialounge -  cedolare secca economia fisco legge di bilancio prelievo forzoso conti correnti

 

Una marcia indietro a tutti gli effetti. In una bozza della legge di bilancio circolava la possibilità da parte dell’Agenzia delle Entrate di accedere direttamente al conto corrente di chi ha un debito con il fisco. Apriti cielo. La questione è finita subito per alimentare il dibattito politico. Tanto che la premier, Giorgia Meloni, ha dovuto precisare: “Nella manovra nessuna misura sull’accesso ai conti correnti”.

LA SMENTITA SOCIAL


“Avviso ai naviganti: nella legge di bilancio non c’è la misura che consentirebbe all’Agenzia delle Entrate di accedere direttamente ai conti correnti degli italiani per recuperare le imposte non pagate. Consiglio di non inseguire i sentito dire o documenti non ufficiali”, ha scritto settimana scorsa la presidente del Consiglio sul suo profilo Facebook.


“NON SE NE PARLA”


La premier, dopo aver visto la bozza con l’ipotesi di prelievo forzoso, ha deciso subito di bloccare il provvedimento. “Non se ne parla, questa norma non passa”, avrebbe detto. La bozza di cui si discute sarebbe quindi già superata, dal momento che Giorgia Meloni non intende approvare una misura che darebbe il via libera al Fisco di mettere le mani nei conti correnti degli italiani senza una preventiva autorizzazione da parte del giudice.

MANOVRA PRONTA PER APPRODARE IN AULA


La manovra è pronta per arrivare in Parlamento, anche se restano alcuni punti su cui Lega e Forza Italia vorrebbero delle modifiche. Anche Matteo Salvini ha precisato che l’Agenzia delle Entrate non potrà accedere ai conti in maniera automatica. Il confronto resta aperto sul fronte pensioni: non ci sarà a fine 2024 l’anticipo sull’adeguamento alle aspettative di vita. Aperto il confronto anche sui fondi per il Ponte sullo Stretto e gli aumenti sulla cedolare secca per gli affitti brevi su cui Forza Italia è pronta a dare battaglia.
Trending