La view

BlackRock: verso recessione lieve, non ci saranno salvataggi delle banche centrali

Secondo la grande casa alcuni fattori che hanno pesato nel 2022 stanno cambiando, ma non vuol dire che la recessione sarà evitata in USA e Europa, né che le banche centrali arriveranno in soccorso quando arriverà

di Virgilio Chelli 19 Gennaio 2023 11:17
financialounge -  BlackRock mercati recessione
financialounge -  BlackRock mercati recessione

L’inflazione in rallentamento mostra che le banche centrali stanno riprendendo il controllo e a un certo punto saranno in condizione di interrompere i rialzi dei tassi, il che induce a essere costruttivi sugli asset a rischio su un orizzonte pluriennale. Ma nel più breve termine BlackRock preferisce restare sottopeso di azioni dei mercati sviluppati, preferendo il reddito fisso.

MERCATI DESTINATI A RESTARE DELUSI


Il mercato spera che la recessione possa essere evitata e che le banche centrali possano aprire un ciclo di allentamento, ma riportare l’inflazione vicino agli obiettivi richiede comunque rialzi dei tassi e recessione. I mercati ne saranno delusi, ma quando si adegueranno alla realtà si creeranno anche le condizioni per uno scenario più costruttivo, più avanti nel 2023.

NESSUN SALVATAGGIO DELLE BANCHE CENTRALI


Sono le conclusioni cui giunge il BlackRock Investment Institute in un’analisi dal titolo "Inversione di tendenza, ma recessione senza salvataggio", sottolineando che alcuni elementi che hanno pesato lo scorso anno stanno cambiando, ma non vuol dire che la recessione in USA e Europa possa essere evitata né che le banche centrali arriveranno in soccorso quando prenderà piede. Per questo BlackRock non prevede alcun taglio dei tassi di Fed o BCE nel 2023, sebbene l'inflazione sia destinata a scendere molto, perché le banche centrali dovranno dirsi “convinte” che possa tornare al 2% prima di invertire la rotta.

PRESSIONI INFLAZIONISTICHE SUL FRONTE SALARIALE


Le pressioni inflazionistiche proseguiranno sul fronte salariale, determinate dalla carenza di offerta di lavoro: in USA per l'invecchiamento della popolazione e in Europa per l'espansione del settore pubblico che sottrarrà lavoratori al privato. BlackRock prevede comunque una lieve recessione in USA e Europa, con una contrazione dell'1% in entrambe le aree, e che man mano che i mercati si adegueranno alla realtà si creeranno le condizioni per un contesto più costruttivo. Portare l’inflazione dal 9% al 4% non dovrebbe essere difficile, ma andare sotto il 3% sarà duro e non garantito.

CINA VERSO RECUPERO MA SARÀ LIMITATO


Potrebbe anche avvicinarsi al 2%, ma sarebbe una cattiva notizia per la redditività delle imprese. In ogni caso, prima di diventare espansive, le banche centrali dovranno convincersi che l’inflazione sia diretta verso l’obiettivo del 2%. Allargando l’orizzonte alla Cina, BlackRock prevede che l’allentamento delle restrizioni anti-Covid sostenga temporaneamente la crescita quest’anno spingendola oltre il 6%, ma il recupero sarà limitato dalla domanda debole dei mercati sviluppati.
Trending