La giornata dei mercati

Le Borse Europee proseguono in calo moderato, pochi spunti da banche centrali

Dall’atteso intervento del capo della Fed Powell non sono venute nuove indicazioni mentre dalla BCE arrivano conferme di rialzi in arrivo. Attesa per i dati USA, Milano si muove appena sotto la chiusura di ieri

di Virgilio Chelli Aggiornato al 10/01/2023 16:35
financialounge -  borsa la giornata dei mercati mercati
financialounge -  borsa la giornata dei mercati mercati

10/01/2023 16:35


Le principali piazze azionarie europee viaggiano in contenuto ribasso verso le battute finali poco sotto I livelli di chiusura di ieri, che avevano segnato un massimo di oltre otto mesi. Milano si tiene sopra i 25.300 punti dell’indice FTSE Mib con Stellantis, Intesa, Generali, Poste e Fineco in rialzo mentre sul versante opposto arretrano i titoli del lusso con Moncler e Cucinelli.

Dall’atteso intervento in Svezia del capo della Fed Jay Powell, che ha sottolineato l’importanza dell’indipendenza delle banche centrali, non sono arrivate indicazioni particolari sulle prossime mosse delle banche centrali. Commenti più improntati a toni da falco invece dal membro del board della BCE Isabel Schnabel che ha ribadito la necessità di proseguire la politica restrittiva per contrastare l’inflazione.

A questo punto il mercato resta concentrato sul dato sull’inflazione USA di dicembre, in uscita giovedì 12 un’ora prima dell’apertura degli scambi a Wall Street, con le speranze degli investitori che si concentrano su un nuovo segnale di rallentamento della corsa dei prezzi, che potrebbe indurre la Fed a mettere in pausa il ciclo dei rialzi.

Sul fronte valutario prosegue il recupero dell’euro su dollaro poca sopra 1,07 mentre i rendimenti dei titoli di Stato si muovono in leggero rialzo sia in USA che in Europa.
Trending