L’apertura dei mercati

Le Borse europee aprono prudenti in attesa dell’inflazione in Germania

Avvio cauto per i principali listini del Vecchio Continente, con gli investitori che attendono i numeri sull’inflazione in Germania. Wall Street riapre dopo le Feste: futures in positivo. Stabile il prezzo del gas dopo i cali dei giorni scorsi

di Fabrizio Arnhold 3 Gennaio 2023 09:13
financialounge -  borse inflazione mercati Wall Street
financialounge -  borse inflazione mercati Wall Street

Dopo i rialzi di ieri, le Borse europee iniziano la giornata all'insegna della cautela. A Piazza Affari il Ftse Mib in apertura segna +0,04%, il Dax di Francoforte +0,16%, il Cac 40 di Parigi +0,09%, l’Ibex 35 di Madrid -0,33% e il Ftse 100 di Londra, ieri chiuso per festività, riapre a +0,89%. Ancora chiusa la Borsa di Tokyo.

FOCUS SULL’INFLAZIONE TEDESCA


Il dato macro che gli investitori attendono è quello legato all’inflazione in Germania ma anche i numeri sul Pmi industria negli Stati Uniti a dicembre. Domani saranno inoltre pubblicati i verbali dell’ultima riunione del Fomc della Fed, che a dicembre ha rallentato il ritmo dell’aumento dei tassi di interesse.

RIAPRE WALL STREET


I dubbi degli investitori sono gli stessi della fine dello scorso anno, con l’inflazione che potrebbe rallentare ulteriormente l’economia e da seguire, quindi, le mosse delle banche centrali. Oggi riapre Wall Street, che ieri è rimasta chiusa per festività. I futures sono sopra la parità. In positivo anche le Borse cinesi.

EURO STABILE, FERMO IL GAS


Sul versante valutario, l’euro scambia a 1,0653 dollari. In Giappone da seguire le prossime mosse della banca centrale, con gli investitori che temono possa inasprire la politica monetaria che, fino ad oggi, è stata ultra accomodante. Rallenta la discesa il prezzo del gas che si attesta a 76,7 euro per megawattora. Poco mosso il petrolio, con il Wti che tratta a 80,48 dollari al barile (+0,27%). Lo spread apre in rialzo a 214 punti base, sale il rendimento del decennale italiano al 4,61%.
Trending