L’apertura dei mercati

Le Borse Ue iniziano in rialzo il nuovo anno

Avvio in verde per i principali listini del Vecchio Continente, nonostante i dati macro deludenti dalla Cina. Oggi resta chiusa per festività Wall Street. Ad Amsterdam prezzo del gas naturale ancora in calo

di Fabrizio Arnhold 2 Gennaio 2023 09:12
financialounge -  borse Gas mercati spread
financialounge -  borse Gas mercati spread

Le Borse europee aprono in positivo la prima sessione del 2023, nonostante i dati macro in Cina al di sotto delle aspettative. A Milano il Ftse Mib apre a +0,80%, il Dax di Francoforte a +0,49%, il Cac 40 di Parigi a +0,81%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,82%. Chiusa per festività Wall Street e anche la Borsa di Tokyo.

RALLENTA IL MANIFATTURIERO IN CINA


Sul versante macro, in Cina è stato diffuso l’indice Pmi del settore manifatturiero che è sceso a 47 dai 48 punti di novembre. In giornata sono attesi i dati sull’attività manifatturiera europea di dicembre. In serata saranno pubblicate le immatricolazione italiane del mese scorso.

EURO STABILE, IN CALO IL GAS


Spostandoci sul fronte valutario, l’euro resta stabile a 1,689 dollari. Ancora in calo il prezzo del gas ad Amsterdam, dopo la discesa del 14,5% di venerdì: il future di febbraio scambia a 70,3 euro per megawattora (-7,88%). Lo spread apre stabile a 212,5 punti base con il rendimento del decennale italiano che resta sulla soglia del 4,6%.

A PIAZZA AFFARI FOCUS SU MPS


Passando ai singoli titoli da seguire, a Piazza Affari oggi fari puntati su Banca Mps (+2,77%), che ha rassicurato sul superamento dei dubbi sulla continuità aziendale dopo l’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro, andato a buon fine nei mesi scorsi. Da seguire anche Stellantis (+1,27%), in attesa del numero sulle immatricolazioni di nuove auto.
Trending