L'analisi

Goldman Sachs Asset Management indica come investire per un futuro idrico più sostenibile

Le tecnologie per conservare l'acqua e gestire le complesse esigenze idriche delle imprese hanno creato interessanti opportunità per gli investitori: ecco l’analisi settoriale di Luke Barrs (Goldman Sachs Asset Management)

di Leo Campagna 23 Dicembre 2022 13:30
financialounge -  consumo acqua ESG Goldman Sach Asset Management Luke Barrs
financialounge -  consumo acqua ESG Goldman Sach Asset Management Luke Barrs

Garantire un futuro idrico sostenibile è vitale per la salute umana, gli ecosistemi del nostro pianeta e le economie globali, ma i cambiamenti climatici e l'aumento della domanda presentano sfide importanti. Si prevede che il consumo globale di acqua crescerà di circa l'1% all'anno nei prossimi 30 anni, trainato dai settori industriale ed energetico, nonché dalla crescita della popolazione, dallo sviluppo economico e dai modelli di consumo mutevoli. Il consumo di acqua in tutto il mondo è per il 12% dovuto alle famiglie mentre le imprese (sia agricole che industriali) sono responsabili dell'88%.

LA DOMANDA DI TECNOLOGIE AVANZATE


“La domanda di tecnologie avanzate per conservare l'acqua e gestire le complesse esigenze idriche delle imprese è in crescita. Ciò ha creato interessanti opportunità per gli investitori per contribuire a garantire un futuro idrico sostenibile nelle industrie chiave che beneficiano di venti favorevoli strutturali, dall'agricoltura all'energia, dalla sanità alla tecnologia” tiene a sottolineare Luke Barrs, Global Head of Fundamental Equity Client Portfolio Management di Goldman Sachs Asset Management.

LE MODERNE TECNICHE AGRICOLE


L'agricoltura, per esempio, rappresenta il 70% del consumo globale di acqua e contribuisce e affronta i rischi idrici. Le moderne tecniche agricole e il progresso nella produzione alimentare hanno permesso di fornire cibo di migliore qualità a più persone. I sistemi di irrigazione intelligenti alimentati da energia rinnovabile aiutano invece gli agricoltori a ottenere una produzione sostenibile ad alto rendimento, a ridurre il consumo di energia e acqua oppure a fornire acqua potabile affidabile per il bestiame.

CIBO E BEVANDE, LOTTA ALLO SPRECO


L'industria alimentare e delle bevande monitora da vicino il rischio idrico nell’ambito della produzione di cereali, caffè, latticini e zucchero. Molte aziende sfruttano tecnologie per l'intero ciclo dell'acqua per le operazioni di alimenti e bevande, compresa la pulizia, la disinfezione e il trattamento delle acque reflue.

ENERGIA E SEMICONDUTTORI: FOCUS SULLA PRODUZIONE


L'acqua è fondamentale per la produzione di elettricità e combustibili fossili e l'energia nucleare, i biocarburanti e le tecniche di cattura del carbonio consumano molta acqua. La tecnologia e software wireless possono ottimizzare i processi e monitorare le perdite dei tubi. Stesso discoro per gli impianti di produzione di chips che richiedono grandi quantità di acqua ad alta purezza. Nella produzione si stanno affermando tecnologie per il trattamento e la purificazione per produrre chip di nuova generazione in modo più efficiente ed economico.

HEALTHCARE: LA QUALITÀ E LA PUREZZA DELL’ACQUA


Nel settore sanitario, la qualità dell'acqua è alla base della sicurezza dei pazienti e della gestione della tecnologia medica. L'industria farmaceutica dedica notevoli risorse allo sviluppo e alla manutenzione di sistemi di purificazione dell'acqua per garantire che l'acqua per la produzione di medicinali sia della massima qualità. “Prevediamo una continua domanda di soluzioni, inclusi sensori per la qualità dell'acqua e tecniche di osmosi inversa, nanofiltrazione e UV, progettate per gestire il fabbisogno idrico dei laboratori farmaceutici, supportando lo sviluppo di farmaci critici e migliorando l'assistenza ai pazienti” riferisce il manager di GS Asset Management.

RICICLARE L’ACQUA NELL’INDUSTRIA MINERARIA


L'estrazione di materie prime critiche è un processo ad alta intensità di acqua. Per produrre una tonnellata di rame, ad esempio, sono necessari circa 70 metri cubi di acqua dolce. Mmolte delle più grandi compagnie minerarie del mondo stanno studiando modi per riciclare l'acqua ed eliminare, ove possibile, l'acqua dolce dai processi minerari.

UN RUOLO NEL GARANTIRE UN FUTURO IDRICO SOSTENIBILE


A mano a mano che cresce l'attenzione sulla crisi idrica mondiale e l'ambizione di risolverla, le aziende di tutti i settori chiave dell'economia dovrebbero espandere gli sforzi di conservazione dell'acqua e ricercare soluzioni per gestire le complesse esigenze idriche. “Allocando il capitale ad aziende innovative che risolvono le sfide di liquidità della vita reale in settori critici dell'economia, gli investitori possono contribuire a svolgere un ruolo nel garantire un futuro idrico sostenibile” conclude il Global Head of Fundamental Equity Client Portfolio Management di Goldman Sachs Asset Management.
Trending