La partnership

Deutsche Bank verso il Metaverso con Nvidia

IA e machine learning per migliorare il risk management. E le banche sono pronte a entrare nel Metaverso per portare l’intelligenza artificiale nei servizi finanziari

di Stefano Silvestri 23 Dicembre 2022 10:59
financialounge -  Deutsche Bank Financialverse intelligenza artificiale Nvidia tecnologia
financialounge -  Deutsche Bank Financialverse intelligenza artificiale Nvidia tecnologia

Cos’ha in comune un istituto di credito col più importante produttore di schede grafiche al mondo? Apparentemente nulla ma viviamo in mondo in cui le applicazioni della tecnologia superano le più fantasiose aspettative, da cui la notizia che ci troviamo a commentare oggi.

ACCORDO PLURIENNALE


Deutsche Bank e Nvidia, azienda tecnologica statunitense leader mondiale nello sviluppo di processori grafici per il mercato videoludico, il mobile computing e l'industria automobilistica, hanno avviato una partnership volta ad accelerare l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nell’ambito dei servizi finanziari. Il ventaglio delle applicazioni è notevole e spazia dall’utilizzo di avatar intelligenti al rilevamento di frodi, dall’interazione con le IA alla gestione dei rischi, a tutto vantaggio della qualità del servizio ai clienti.

AI E ML


Nell’annunciare la partnership, Deutsche Bank è ricorsa più volte a sigle quali IA e ML, ossia Intelligenza Artificiale e Machine Learning, due concetti che spesso si tende ad assimilare in quanto l’ultimo è un sottoinsieme del primo. Ma è chiaro è che un conto e poter fare affidamento su macchine che imitano l'intelligenza umana, un altro su sistemi che apprendono e migliorano autonomamente le proprie performance in base ai dati che utilizzano. “IA e ML saranno dei game changer nel banking”, ha dichiarato il CEO di Deutsche Bank, Christian Sewing. “La nostra partnership con Nvidia è l’ulteriore prova che siamo determinati a ridefinire ciò sarà possibile per i nostri clienti”. “Ogni aspetto dei business futuri metterà il turbo grazie a intelligenze artificiali sempre più veloci”, gli ha fatto eco Jensen Huang, fondatore e CEO di Nvidia. “Insieme a Deutsche Bank stiamo modernizzando e reimmaginando il modo in cui i servizi finanziari saranno gestiti ed erogati”.

RISCHI, PRESTAZIONI E AVATAR


Per capire ciò che questo accordo comporterà all’atto pratico, bisogna parlare delle tre aree in cui l’utilizzo di IA e ML troveranno applicazione. Ci riferiamo ai modelli di rischio, ai calcoli ad alte prestazioni e agli avatar virtuali. Nel primo caso i trader saranno in grado di gestire meglio i rischi, grazie alla possibilità di creare scenari multipli in cui operare, a tutto vantaggio dell’efficienza verso i clienti. Ciò sarà possibile grazie a vari dati center sparsi per il globo, che analizzeranno i dati ad altissima velocità. Gli avatar entreranno invece in gioco con la ridefinizione del customer service: grazie all’utilizzo di NVIDIA Omniverse Enterprise, una piattaforma pensata per la creazione e la gestione di metaversi, si sta al momento lavorando su un sistema interno a Deutsche Bank, utile alle risorse umane. Più avanti, con la creazione di assistenti virtuali, si procederà a creare esperienze immersive per i clienti, col risultato che per andare in banca potrebbe essere sufficiente entrare nel metaverso, anziché mettersi in coda allo sportello.
Trending