Transizione energetica

Invesco spiega come il solare può diventare la principale fonte di energia del futuro

Gli investitori che cercano un’esposizione alle opportunità legate al solare possono ottimizzare i costi e partecipare al rialzo strutturale di questo megatrend puntando sugli ETF e sui fondi specializzati

di Leo Campagna 2 Dicembre 2022 11:34
financialounge -  energia solare ESG Invesco
financialounge -  energia solare ESG Invesco

Le principali economie globali si sono impegnate a raggiungere le zero emissioni nette nel tentativo di mitigare l’aumento delle temperature globali: entro il 2050 nel caso di Stati Uniti, Europa e Regno Unito ed entro il 2060 nel caso della Cina. Un processo che comporta la trasformazione di diversi settori con investimenti significativi a favore delle energie rinnovabili.  Il settore dell’energia è quello più ricco di sfide e di opportunità.

DRASTICO CALO DEI COSTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA SOLARE ED EOLICA


Il primo aspetto di rilievo è il drastico calo nell’ultimo decennio dei costi legati alla produzione di energia da fonti solari ed eoliche. Adesso, grazie ai miglioramenti tecnologici, non sono più necessarie le ingenti sovvenzioni pubbliche per trasformare l’energia solare ed eolica in un’alternativa appetibile ai combustibili fossili. “L’energia rinnovabile è in piena espansione. Secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), nel 2020 le aggiunte annuali di capacità rinnovabile sono aumentate del 45% fino a sfiorare i 280 GW, registrando il maggior l’aumento su base annuale dal 1999”, fanno sapere gli esperti di Invesco.

L’AGENZIA INTERNAZIONALE DELL’ENERGIA (AIE)


Una crescita destinata a continuare e che, come emerge dal recente report “World Energy Outlook” dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), proietta il solare fotovoltaico a diventare il “nuovo re della produzione energetica”. Nel rapporto, l’AIE considera vari scenari per prevedere la crescita futura dell’energia. Nello scenario più conservatore STEPS, l’AIE si aspetta che l’impiego del solare fotovoltaico raggiunga livelli da record ogni anno fino al 2030 e una crescita annuale media del 12% fino al 2030. Nello scenario più aggressivo, l’AIE stima che il solare vedrà una crescita annua del 20% fino al 2030.

I COMBUSTIBILI FOSSILI NON HANNO FUTURO


In questo scenario, i combustibili fossili non hanno futuro, mentre il solare domina la scena con una quota di generazione dell’elettricità del 43% entro 2050. “Il valore monetario associato al potenziale di crescita del solare è straordinario. Nel suo scenario di transizione economica, Bloomberg New Energy Finance (BNEF) prevede che il solare registrerà vendite straordinarie per 4.200 mila miliardi di dollari entro il 2050, ovvero il 28% della spesa totale di 15.100 mila miliardi di dollari nel complesso delle capacità energetiche rinnovabili” spiegano i manager di Invesco.

IL SOLARE E’ DESTINATO AD ASSUMERE UN RUOLO CENTRALE


Per tutte queste considerazioni, il solare è destinato ad assumere un ruolo centrale e a diventare la maggior fonte di generazione dell’energia entro il 2032 (Fonte: Bloomberg New Energy Finance). “La spinta ad opera delle principali economie mondiali, oltre alla flessibilità del solare, alla sua rapidità di impiego e all’abbassamento dei costi, lo rende essenziale per la decarbonizzazione delle economie”, riferiscono i professionisti di Invesco.

VARIE OPZIONI A DISPOSIZIONE DEGLI INVESTITORI


La buona notizia è che gli investitori che cercano un’esposizione alle opportunità legate al solare hanno varie opzioni a disposizione. Non soltanto l’installazione di pannelli solari o la creazione del proprio progetto di energia solare. Possono per esempio impiegare i risparmi nelle azioni di singole società operanti nel settore dell’energia solare o con un’esposizione all’energia solare oppure selezionare obbligazioni sulle energie rinnovabili offerte dalle società per finanziare i costi della produzione di energia solare.

ETF E FONDI COMUNI SPECIALIZZATI


“Per diversificare il rischio e per abbracciare un maggior numero di iniziative e progetti gli investitori possono sottoscrivere fondi comuni del settore solare o tematici oppure puntare su ETF specializzati in questo settore per ottimizzare i costi e partecipare al rialzo strutturale di questo megatrend” concludono gli esperti di Invesco.

Scopri il punto di vista di Invesco
Trending