I conti

Intesa chiude i primi nove mesi con un utile di 3,3 miliardi dopo le rettifiche sulla Russia

La banca ha diffuso i conti relativi ai primi nove mesi del 2022. L'utile netto previsto per l'anno è di 4 miliardi di euro, deliberata la distribuzione di un acconto sui dividendi da 7,38 centesimi per azione

di Redazione 4 Novembre 2022 16:52
financialounge -  finanza Intesa Sanpaolo
financialounge -  finanza Intesa Sanpaolo

A settembre 2022 l'utile netto di Intesa Sanpaolo è pari a 4,4 miliardi di euro escludendo le rettifiche di valore per Russia e Ucraina. L'utile netto contabile è di 3,28 miliardi di euro. Nel solo terzo trimestre l'utile si attesta a 930 milioni (-5,4% rispetto allo stesso periodo del 2021).

LE PREVISIONI PER IL 2022


Nel periodo i proventi operativi netti si sono attestati a 15,8 miliardi (-0,7%), con interessi netti a 6,4 miliardi (+7%) e commissioni nette a 6,7 miliardi (-5,7%). In calo del 2,3% a 7,8 miliardi i costi operativi, per un rapporto cost/income sceso al 49,4%. Il coefficiente patrimoniale Cet 1 è pari al 12,4% al netto di 2,3 miliardi di dividendi maturati nei nove mesi. Per il 2022 Intesa Sanpaolo prevede un utile netto di oltre 4 miliardi a seguito della riduzione dell'esposizione verso la Russia e della forte performance operativa del terzo trimestre.

ACCONTO SUI DIVIDENDI


"Nel terzo trimestre 2022 è stata ridotta di circa il 65% (circa 2,3 miliardi di euro) l'esposizione verso la Russia, scesa allo 0,3% dei crediti a clientela complessivi del gruppo", si legge nella nota diffusa da Intesa. Il cda di Intesa Sanpaolo ha deliberato la distribuzione di 7,38 centesimi di euro per azione come acconto dividendi a valere sui risultati del 2022. Il 23 novembre saranno quindi pagati 1,4 miliardi complessivi, con stacco cedole il 21, per un rendimento del 3,7%. Complessivamente nei nove mesi Intesa ha maturato 2,3 miliardi di dividendi.
Trending