La crisi energetica

Taglio consumi elettrici: ecco come sapere se il tuo contatore è “intelligente” e può bloccarti

In Italia ci sono 35 milioni di “smart meter”, ovvero contatori di ultima generazione in grado di trasmettere la telelettura in autonomia al gestore. Questi potrebbero essere limitati da remoto

di Fabrizio Arnhold 14 Settembre 2022 14:31
financialounge -  contatore Crisi energetica elettricità smart meter
financialounge -  contatore Crisi energetica elettricità smart meter

La Commissione europea propone il taglio obbligatorio dei consumi elettrici. Nelle ore di picco il consumi andranno obbligatoriamente ridotti. Secondo la bozza Ue, l’obiettivo obbligatorio comporterebbe la selezione di 3 o 4 ore per giorno della settimana in cui ridurre i consumi. Per adesso è stata lasciata una certa discrezionalità sulla scelta degli orari che in Italia riguarderà il prossimo governo. Ma cosa vuol dire, nella pratica, per i consumi di elettricità nelle nostre case?

COME RISPETTARE LA RIDUZIONE DEI CONSUMI?


Tra le ipotesi che stanno circolando in queste ore, si potrebbe ridurre, in alcune fasce orarie, la potenza dell’elettricità nelle case private, attraverso i contatoti di nuova generazione. Per capirci, quelli in grado di fornire i consumi in autonomia al gestore, facendo la telelettura. Questi nuovi contatori della luce sono installati ormai in quasi tutte le abitazioni, in maniera più capillare rispetto a quelli di nuova generazione del gas.

COS’È LO “SMART METERING”


Come spiega l’Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), i contatori di nuova generazione sono smart metering, ossia “sistemi che consentono la telelettura e telegestione dei contatori di energia elettrica, gas e acqua”. Questi dispositivi sono in grado di ridurre l’erogazione di energia, diminuendo la potenza dell’elettricità erogata. In linea teorica, perché siamo sempre nel campo delle ipotesi, questi contatori di ultima generazione potrebbero essere impostati per “obbligare” a consumare meno energia.

RIDURRE DA REMOTO LA POTENZA


Questi contatori, quindi, consentirebbero di ridurre da remoto la potenza dell’elettricità fornita. Arera, come riporta Il Messaggero, spiega che il cambio di potenza di un contatore può essere impostato da remoto, senza la necessità di un intervento da parte di un operatore. Restano tuttavia da chiarire diversi aspetti, compresi quelli legati alla possibilità di intervento su un numero elevato di contatori in contemporanea.

IL CONTATORE POTREBBE SALTARE


Se fosse definita una soglia da non oltrepassare in determinate ore del giorno, se si raggiungesse il picco, superando quindi questa soglia, il contatore potrebbe scattare, facendo saltare la luce. Potrebbe avvenire nel caso in cui si decidesse di utilizzare più elettrodomestici in contemporanea, per esempio la lavastoviglie e la lavatrice, oppure il condizionatore. Insomma, nel caso di un uso in simultanea di elettrodomestici che consumano più energia di altri. Sarebbero consentite delle deroghe per chi ha apparecchi salva-vita.

OLTRE 35 MILIONI GIÀ INSTALLATI


Sempre secondo le stime Arera, l’Italia è stato il primo Paese europeo a introdurre su larga scala gli smart meter elettrici per i clienti finale in bassa tensione, ed è tuttora il primo Paese al mondo per numero di smart meter di energia elettrica attivi (35 milioni). In un recente rapporto Ue, si rileva come il sistema italiano di smart metering, con sostituzione dei contatori tradizionali, a partire dal 2001, sia stato tra i più efficienti in Europa.

I DUBBI DEL MINISTRO CINGOLANI


Sull’ipotesi di ridurre da remoto la potenza dei contatori, il ministro per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, si è detto perplesso: “Dal punto di vista tecnico nutro qualche dubbio, non tutti i cittadini europei hanno un contatore digitale”. Ci sarebbe, quindi, “la necessità di una infrastruttura capillare che raggiunga tutte le famiglie europee”, ha commentato a Radio24. Per verificare quale sia il proprio contatore, basta controllare una delle ultime bollette: se viene riportata una “telelettura” effettuata, significa che il contatore è di nuova generazione.
Trending