Gran Bretagna

Liz Truss è la nuova premier britannica

L’attuale ministro degli Esteri, 47 anni, è la nuova leader del partito conservatore e diventa primo ministro al posto del dimissionario Boris Johnson. Prevale nella sfida con Rishi Sunak e promette di tagliare le tasse e sostenere le famiglie

di Redazione 5 Settembre 2022 15:01
financialounge -  Boris Johnson Liz Truss Regno Unito Rishi Sunak
financialounge -  Boris Johnson Liz Truss Regno Unito Rishi Sunak

Liz Truss è la nuova premier in Gran Bretagna. È stata eletta nuova leader del partito conservatore britannico, forza di maggioranza alla Camera dei Comuni, è da domani subentrerà come premier al posto del dimissionario Boris Johnson.

DA MINISTRO DEGLI ESTERI A PREMIER


Sarà la terza donna nella storia del Regno Unito a diventare primo ministro. Liz Truss, 47 anni, attuale ministra degli Esteri, come previsto ha superato la concorrenza di Rishi Sunak per occupare la poltrona di primo ministro. La nuova premier dovrà ora annunciare il suo programma di governo, anticipando una riduzione delle tasse e sostegni alle famiglie.

“GOVERNERÒ DA CONSERVATRICE”


“Ho fatto una campagna elettorale da conservatrice e governerò da conservatrice”, ha commentato la neo-primo ministro da domani a Downing Street. “Presenterò un piano audace per tagliare le tasse e far crescere la nostra economia”. Lo sforzo è anche quello di dare risposte alla crisi energetica. “Mi assicurerò di utilizzare tutti i fantastici talenti del partito conservatore, i nostri brillanti membri del Parlamento e colleghi”, ha aggiunto la Truss.

TERZA PREMIER DEL REGNO UNITO


Truss diventa la terza donna primo ministro del Regno Unito dopo Margaret Thatcher e Theresa May. “Consegneremo una grande vittoria per il partito conservatore nel 2024”, ha commentato Truss che ha poi ringraziato il suo predecessore, Boris Johnson, per aver attuato la Brexit, per la campagna vaccinale contro il Covid e per aver tenuto testa a Vladimir Putin. “Congratulazioni a Liz Truss per la sua netta vittoria. So che ha il piano giusto per affrontare la crisi del costo della vita, unire il nostro partito e continuare la grande opera di unire e portare su uno stesso livello il nostro Paese”, ha commentato il premier uscente Johnson.
Trending