L'importanza dei dati

Indicatori di impatto socio-ambientali, ecco come Raiffeisen li misura

RCMReport.it, il sito tutto dedicato ai Raiffeisen SustainAbility Report, offre i dettagli degli indicatori di impatto socio-ambientali dei fondi: misurarli consente un maggiore controllo del rischio del portafoglio del fondo

di Leo Campagna 2 Agosto 2022 07:55
financialounge -  ESG finanza sostenibile Morning News Raiffeisen Capital Management
financialounge -  ESG finanza sostenibile Morning News Raiffeisen Capital Management

Sempre più spesso si sente parlare di investimento sostenibile. Cioè del processo che analizza gli emittenti (Stati, agenzie sovranazionali ed aziende) sia sotto il profilo finanziario e sia in base all’analisi ESG, ovvero agli aspetti ambientali, sociali e di buon governo societario. I soli emittenti in grado di soddisfare i criteri minimi in termini di profilo finanziario e di sostenibilità costituiscono l’universo investibile all’interno del quale il gestore del fondo ispirato a criteri di investimento responsabile potrà selezionare i titoli da inserire in portafoglio.

IMPORTANTI SOCIETÀ DI RATING ESG


Un buon fondo di investimento sostenibile si distingue nella rendicontazione durante l’intero processo: deve poter offrire, e tenere costantemente aggiornati, tutti i dettagli, sia relativamente ai parametri finanziari (per esempio il classico profilo di rischio/rendimento) e sia per quanto riguarda gli indicatori di sostenibilità (siano essi positivi, parzialmente positivi, negativi, molto negativi). Gli indicatori di sostenibilità sono misurabili tramite i dati elaborati da importanti società di rating ESG che ponderano – grazie all’analisi di circa 250-300 parametri - i principali emittenti a livello globale.

GLI INDICATORI DI IMPATTO SOCIO-AMBIENTALI


Tra gli indicatori di sostenibilità stanno guadagnando rilevanza quelli di impatto socio-ambientale. “Oggi è possibile analizzare e rendicontare tali indicatori rapportandoli ad ogni dollaro/euro di ricavo o al valore di mercato complessivo dell’emittente stesso, ponderando il risultato ricavato per il peso percentuale che lo stesso ha all’interno del fondo/benchmark analizzato”, fanno sapere gli esperti di Raiffeisen Capital Management.

L’RCM REPORT DI RAIFFEISEN


Il loro riferimento è RCMReport.it, il sito tutto dedicato ai Raiffeisen SustainAbility Report, che permette di approfondire e rivelare i veri elementi di sostenibilità dei fondi comuni d’investimento attraverso l’utilizzo d’avanguardia di dati certificati. Per ognuno dei fondi della gamma Raiffeisen è possibile consultare i principali indicatori di rischio di sostenibilità. “Nella sezione del report Raiffeisen dedicata agli impatti, in particolare, è esposta una selezione dei principali indicatori di impatto, in misura preponderante, creano o detraggono valore finanziario o anticipano eventuali rischi imprevisti” spiegano i manager di Raiffeisen.

UN MIGLIOR CONTROLLO DEL RISCHIO


Tali impatti aiutano l’investitore a conoscere, in modo tangibile e misurabile, l’esatta destinazione del proprio investimento e alcune delle principali ricadute che gli stessi possono avere sull’ambiente e sulla collettività attraverso una buona gestione delle politiche, siano esse governative o aziendali. Una maggior e più accurata analisi e monitoraggio degli impatti permette inoltre di avere un miglior controllo del rischio intrinseco in ogni investimento finanziario. Analizziamo, per esempio, la categoria Morningstar “Cautious Allocation” dove i fondi Articolo 8 SFDR sono288 e tra i quali è presente il fondo Raiffeisen Sostenibile Diversificato.

L’ESEMPIO DEL FONDO RAIFFEISEN SOSTENIBILE DIVERSIFICATO


Nel Raiffeisen SustainAbility Report del giugno 2022 del fondo Raiffeisen Sostenibile Diversificato si legge che ogni 100 mila euro investiti, 21.090 euro sono destinati a perseguire l’obiettivo di Pace e giustizia, uno dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (in inglese Sustainable Developement Goals – SDGs) delineati dalle Nazioni Unite) per raggiungere, entro il 2030, il traguardo di un mondo migliore a livello ambientale e sociale. Altri 15.720 euro sono invece impiegati per gli obiettivi azioni climatiche ed energia pulita, 11.990 euro per l’obiettivo di lavoro dignitoso e crescita economica. Completano le voci principali di impatto del fondo gli 12.530 euro per la produzione e il consumo responsabili e 9.780 euro per la parità di genere.
Trending