Un approccio diverso

Misurare la sostenibilità è la nuova frontiera ESG

Mentre si stanno moltiplicando gli annunci e gli impegni per promuovere i principi ESG, Raiffeisen Capital Management ha sviluppato una metodologia proprietaria per misurare l’effettiva sostenibilità dei propri fondi

di Leo Campagna 20 Giugno 2022 09:35
financialounge -  ESG finanza sostenibile Raiffeisen Capital Management
financialounge -  ESG finanza sostenibile Raiffeisen Capital Management

Negli ultimi anni è diventato sempre più evidente a livello mondiale quanto sia cruciale riorientare la gestione delle risorse del pianeta verso la sostenibilità. Gli effetti del cambiamento climatico (inondazioni, siccità, incendi di vaste proporzioni sempre più frequenti in tutti i Continenti) determinano una sfida epocale senza precedenti per l’umanità.

EVITARE UN DECLINO IRREVERSIBILE DEL NOSTRO PIANETA


Occorre agire in modo risoluto per evitare un declino irreversibile del nostro pianeta. Peccato che spesso le analisi dei problemi del mondo risultino ancora troppo di breve termine, con approcci legati alle scadenze elettorali dei politici, alle performance trimestrali delle aziende se non, addirittura, ai risultati settimanali degli andamenti in Borsa.

I TANTI OSTACOLI SULLA STRADA DELLA SOSTENIBILITÀ


L’aspetto incoraggiante è che si stanno moltiplicando gli annunci e gli impegni per rendere la produzione e i consumi più sostenibili. Per contro, restano ancora da stabilire le linee guida, i processi e le leve per arrivare ai risultati desiderati e di impatto mentre le aziende e le organizzazioni più responsabili sono costrette ad affrontare percorsi tortuosi per cercare di essere più virtuose. Al contempo ci si interroga attraverso quali iniziative sia possibile allineare e ingaggiare gli stakeholders interni ed esterni per promuovere i principi ESG (ambientali, sociali e di buon governo).

I 17 OBIETTIVI SOSTENIBILI DELL’ONU


Un contributo importante per definire il sentiero giusto per il futuro dell’umanità lo forniscono i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile, elencati nell’Agenda 2030 approvata nel 2015 alle Nazioni Unite. Un articolato percorso che si propone di riuscire a garantire agli attuali oltre 7,5 miliardi di esseri umani - che dovrebbero diventare 9,8 miliardi nel 2050 - energia, cibo, materie prime, case, acqua, lavoro, infrastrutture, equità e giustizia. Con una priorità: riuscire anche a preservare i delicati equilibri dinamici della biosfera, grazie alla quale esistiamo e dalla quale dipendiamo.

IL SITO RCMREPORT


Individuare i percorsi per passare dai buoni propositi sul fronte della sostenibilità ad una reale implementazione resta piuttosto complicato. In quest’ottica, un contributo pratico lo ha voluto offrire Raiffeisen Capital Management lanciando il sito rcmreport.it.

I RAIFFEISEN SUSTAINABILITY REPORT


Un’iniziativa innovativa, tutta dedicata ai Raiffeisen SustainAbility Report che analizzano e rivelano i veri elementi di sostenibilità dei fondi Raiffeisen attraverso l’utilizzo d’avanguardia di dati certificati. Tramite una metodologia proprietaria trasparente che misura la vera sostenibilità di ogni fondo, definendone il valore assoluto e il posizionamento in riferimento ai fondi concorrenti di mercato. Raiffeisen intende offrire, ad ogni sottoscrittore, l’effettiva sostenibilità del proprio fondo e consentire di allestire portafogli allineati al sentiero giusto per il futuro del pianeta.

MISURARE LA SOSTENIBILITÀ IN MODO CERTIFICATO


Perché non basta evocare la necessità di investire in modo responsabile: è indispensabile avere la certezza che non si tratti soltanto di chiacchiere o di una dichiarazione d’intenti, che rischiano spesso solo di confondere. È necessario misurare la sostenibilità in modo certificato: i Raiffeisen SustainAbility Report costituiscono uno strumento utile e concreto per ogni investitore a cui sta davvero a cuore la sostenibilità.
Trending