Cosa guardare

Metaverso, una rivoluzione tra complessità e rischi

L’esperienza degli investimenti ESG suggerisce una collaborazione tra i vari soggetti coinvolti per scongiurare, secondo Giuliano D’Acunti (Invesco), che il Metaverso si trasformi in una versione all'avanguardia del Far West

di Leo Campagna 8 Giugno 2022 10:23
financialounge -  Financialverse Giuliano D'Acunti Invesco Metaverso
financialounge -  Financialverse Giuliano D'Acunti Invesco Metaverso

La trasformazione epocale provocata da internet, l'innovazione più influente degli ultimi decenni, non si è materializzata da un giorno all’altro e, soprattutto, non è stata opera di un singolo gigante della tecnologia che ha agito in modo isolato.

LA COLLABORAZIONE DI NUMEROSI STAKEHOLDER


“In realtà, internet ha consolidato la sua centralità nelle nostre vite nel corso di molti anni e ha richiesto la collaborazione di numerosi stakeholder. Tra gli “architetti” e i “facilitatori” della rivoluzione digitale ci sono le aziende, le autorità di regolamentazione, i politici e gli investitori” fa sapere Giuliano D’Acunti, Country Head per l’Italia di Invesco, convinto che anche la realizzazione del Metaverso potrebbe essere altrettanto lunga e articolata.

RISCHI E OPPORTUNITÀ


Si può ragionevolmente prevedere che la creazione e l'implementazione di una imponente rete di ambienti virtuali 3D si svolgeranno in un arco di tempo significativo e richiederà una collaborazione di ampio respiro. Un lungo cammino che potrà comportare per gli investitori dei rischi e delle opportunità. E’ fondamentale capire quali potrebbero essere questi rischi e come cercare di mitigarli.

CRIPTOVALUTE, TOKENIZZAZIONE, INTELLIGENZA ARTIFICIALE


”Esiste la possibilità che innovazione e regolamentazione viaggino su velocità e ritmi diversi e che l'innovazione superi completamente la regolamentazione. Un problema sperimentato con l'ascesa di concetti come le criptovalute, la tokenizzazione, l'intelligenza artificiale e il machine learning, tutti elementi che saranno fondamentali per il funzionamento del Metaverso”, spiega D’Acunti.

UNA VERSIONE ALL’AVANGUARDIA DEL FAR WEST


Lo scenario peggiore, secondo il manager, è che l'assenza di quadri di riferimento normativi si traduca in una sorta di versione all'avanguardia del Far West. Un campo minato che rischierebbe persino di far deragliare completamente la rivoluzione annunciata e il cambiamento desiderato. “Una rivoluzione – commenta D’Acunti – possibile se tutti i protagonisti, aziende e policymaker, faranno sistema, collaborando fianco a fianco in un percorso di crescita diffusa”. D’altra parte il termine "Metaverso" non è ancora stato definito da alcun organismo di regolamentazione globale.

IL RISCHIO DI AMPLIFICARE IL LATO OSCURO DEL WEB MONDIALE


I principali critici paventano il rischio che il Metaverso possa amplificare il "lato oscuro" del web mondiale. Un potenziale teatro di abusi verbali, tra cui bullismo, molestie sessuali, razzismo ed estremismo. Preoccupazioni come queste sono particolarmente avvertite dagli investitori responsabili che applicano i criteri ESG.

LIBERTÀ DI PAROLA E PRIVACY


“Secondo un esauriente rapporto di Citi, tutte le sfide di Internet potrebbero essere amplificate nel Metaverso. Dalla libertà di parola alla privacy e altre tematiche di interesse sociale, ma anche una serie di potenziali difficoltà tecniche, come la decentralizzazione finanziaria, l'interoperabilità e la gestione dei cripto-asset” sottolinea D’Acunti. Sfide che includono anche l'ambiente. L'uso diffuso delle criptovalute potrebbe comportare un enorme consumo di energia a causa della potenza di calcolo necessaria per le attività di "mining".

LA LEZIONE DEGLI INVESTIMENTI ESG


È incoraggiante notare tuttavia come gli investimenti ESG nel loro complesso possano aiutare a trovare una valida soluzione: la necessità di una collaborazione tra più soggetti. “Il cambiamento positivo e duraturo è più probabile quando tutte le parti interessate collaborano in maniera simbiotica, lavorando nell’interesse comune. Potrebbe realizzarsi su scala globale e, aspetto cruciale, promuoverebbe anche la conformità - consentendo l'osservazione e l'applicazione di regole e standard comuni- senza rallentare il processo d’innovazione e di diffusione del Metaverso” conclude il Country Head per l’Italia di Invesco.

Scopri il punto di vista di Invesco
Trending