Le opportunità in valuta locale

Debito emergente: le 5 soluzioni di investimento di BlueBay per il 2022

Som Bhattacharya, Portfolio Manager, e Polina Kurdyavko, Head of Emerging Markets, di BlueBay Asset Management, vedono molte opportunità per generare alpha, focus sul debito denominato in valuta locale

di Virgilio Chelli 29 Aprile 2022 15:06
financialounge -  BlueBay Asset Management ESG prestiti illiquidi
financialounge -  BlueBay Asset Management ESG prestiti illiquidi

I mercati emergenti non mancano mai di presentare uno scenario d’investimento sfidante e diversificato. Ci sono sempre opportunità per generare alpha, ma non tutte le strategie di investimento adottano approcci in grado di dare frutti nell’attuale clima. Som Bhattacharya, Portfolio Manager, e Polina Kurdyavko, Head of Emerging Markets, di BlueBay Asset Management, propongono cinque soluzioni di investimento per ottimizzare la performance sul debito emergente nel 2022, nell’attesa che il segmento denominato in valuta forte non produca ritorni di rilievo mentre quello in valuta locale ha la potenzialità di sovraperformare e di offrire un’attraente diversificazione nel comparto corporate.

RICHIESTA AGILITÀ AGLI INVESTITORI


I due esperti di BlueBay AM avvertono che il 2022 metterà alla prova l’agilità degli investitori e sarà essenziale una costruzione di portafoglio attiva e capace di destreggiarsi. La prima delle cinque strategie proposte da BlueBay AM prevede di concentrarsi sulle emissioni a scadenza breve nella previsione che, a fronte di tassi americani che puntano al rialzo, vede questo aggregato tra i pochi indici del debito emergente denominato in valuta forte posizionato per replicare nel 2022 il positivo rendimento ottenuto nel 2021.

PRESTITI ILLIQUIDI E SOLUZIONI UNCONSTRAINED


La seconda strategia prende in considerazione il posizionamento sul segmento dei prestiti illiquidi, che possono generare ritorni robusti senza essere eccessivamente esposti alla curva dei tassi. Per cui gli investitori hanno l’opportunità di catturare un carry elevato sulle scadenze brevi usando veicoli illiquidi. La terza strategia è del tipo ‘unconstrained’, con la flessibilità necessaria a cavalcare i rally proteggendosi al contempo al ribasso. In questo segmento BlueBay vede opportunità nei segmenti del real estate cinese o dell’oil&gas, con la possibilità di generare rendimenti in un ambiente volatile.

BUY & MAINTAIN E FATTORI ESG


Al quarto posto la strategia buy & maintain, adatta ad investitori che guardano a bassi volumi e valute forti, che può consentire di raggiungere gli obiettivi in modo customizzato in un ambiente regolatorio soggetto a cambiamenti, con l’obiettivo di compensare possibili perdite. Infine la soluzione specializzata in ESG, dato che secondo BlueBay gli investimenti attenti alla sostenibilità possono avere maggiore trazione nei Mercati Emergenti. Si tratta di una strategia diretta anche a ridurre l’impronta di carbonio nel credito emergente o orientata a impatto.
Trending