DART 2121

A Milano prima mostra sugli NFT del Metaverso

Sponsorizzata dal Metaverso The Sandbox, vedrà fino al 24 maggio diversi artisti presentare le loro opere digitali. Spazio anche all’altro Metaverso Decentraland

di Mauro Speranza 31 Marzo 2022 09:00
financialounge -  Decentraland Mood mostra NFT The Sandbox
financialounge -  Decentraland Mood mostra NFT The Sandbox

 

Si svolge a Milano la prima mostra italiana di NFT del Metaverso, uno spazio virtuale in cui gli artisti potranno esprimersi liberamente e trattare senza intermediazione le proprie opere d’arte realizzate nel nuovo universo digitale. Main sponsor dell’evento sarà The Sandbox, tra le principali applicazioni della nuova realtà dove è possibile per gli utenti ‘vivere’ e giocare virtualmente, ma anche monetizzare le proprie interazioni all’interno delle varie esperienze offerte.

LA MOSTRA SUGLI NFT


La mostra, denominata ‘DART 2121. NFT Art of the Future’, è organizzata da DART Dynamic Art Museum e si svolge fino al 24 maggio 2022 al Museo della Permanente di Milano. Protagonisti saranno gli oggetti digitali prodotti da 20 artisti e certificati tramite gli NFT (non-fungible token), da acquistare utilizzando la moneta ‘locale’, la criptovaluta chiamata Sand. Gli artisti possono già cimentarsi con strumenti per la realizzazione di opere d’arte e performance interattive quali VoxEdit e GameMaker, per poi provare a monetizzarli nell’apposito marketplace di The Sandbox, mentre sarà un’occasione per i partecipanti per conoscere la piattaforma ed esplorarne le potenzialità.

LE ALTRE PROPOSTE


Nel corso dell’evento ci sarà spazio anche per l’altra grande protagonista del Metaverso, Decentraland, con lo speciale progetto Vegas City Arts Village, il distretto composto da oltre 85 gallerie autogestite e caratterizzate da un focus sull’arte digitale. Altro nome di spicco attivo nel corso della mostra è quello di Spatial, contenitore di spazi finalizzati all’esposizione e fruizione di creazioni digitali in ambito culturale creativo, che si differenzia per l’uso di uno scanner video evoluto in grado di riprodurre la figura umana dell’utente al momento della realizzazione dell’avatar. Inoltre, Arium permetterà ad artisti e curatori di creare esperienze espositive interattive, connettendosi con le loro comunità in uno spazio sociale condiviso.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E BANKSY


L’incontro tra innovazione tecnologica e arte verrà rappresentato anche da un’ampia selezione presentata da Collectibles, composta da opere digitali randomizzate realizzate principalmente tramite algoritmi di Intelligenza Artificiale e basate sul principio dell’unicità dei singoli elementi. Altro protagonista della mostra sarà Banksy, l’artista sempre più famoso nel mondo per la sua opera ‘The Flower Thrower’, il cui NFT sarà visionabile grazie alla piattaforma .artmirable, sia in versione trittico originale che in quella digitale.
Trending