Vini Italiani

Franciacorta da record: nel 2021 vendute oltre 20 milioni di bottiglie

La crescita su base annua rispetto al 2020 è stata del 28,3%. Nonostante le restrizioni dei primi mesi del 2021, ultimo quadrimestre molto positivo

di Francesco Rapetti 2 Febbraio 2022 17:33
financialounge -  Brescianini consorzio Franciacorta Mood vendite vini
financialounge -  Brescianini consorzio Franciacorta Mood vendite vini

Solo un anno fa, causa Covid, si chiudeva uno degli anni più sfortunati per i produttori di vini. Inutile girarci intorno, con le chiusure di hotel, ristoranti, bar e morale delle persone sotto i tacchi, l’entusiasmo nel stappare un buon vino con le bollicine era una priorità meno sentita. Tuttavia Franciacorta chiuse quell’anno difficile con un rispettabile -11%.

20 MILIONI DI BOTTIGLIE VENDUTE NEL 2021


Oggi Franciacorta mostra dati di forte crescita e quello che impressiona è che non si stia parlando di un buon “recupero” rispetto l’anno precedente, ma proprio di record storico: 20 milioni di bottiglie vendute nel 2021 sono un risultato eccezionale per il consorzio bresciano. La crescita su base annua rispetto al 2020 è stata di ben 28,3%.

LE VENDITE FRANCIACORTA


Le vendite Franciacorta sono per lo più focalizzate nel bel paese (89,7% sul totale) e con principali mercati esteri la Svizzera (22,2% dell’’export), gli Stati Uniti (12,4% dell’export), il Giappone (11,9% del totale export) e la Germania (8,3% del totale export). Va sottolineato che gli Stati Uniti fanno ben sperare per gli anni a venire. Aldilà dei dati singoli, le vendite del Franciacorta oltreoceano sono cresciute su base annua del +71,7% rispetto al 2020.

"NEL 2021 RISULTATI MOLTO POSITIVI"


"Dopo un 2020 in cui abbiamo visto una riduzione significativa dei consumi fuori casa e cercato di a contenerne l'impatto - ha commentato il presidente del Consorzio, Silvano Brescianini - nel 2021 siamo riusciti a realizzare risultati molto positivi soprattutto a partire dalla primavera, nonostante in diversi mercati le restrizioni fossero ancora presenti e le notizie non fossero sempre rassicuranti. La capacità di contenere gli effetti negativi e sfruttare in maniera completa i periodi positivi ci rassicurano sulla qualità e la forza della nostra denominazione, anche per il futuro".
Trending