L'iniziativa

Diritto allo studio, Etica Sgr sostiene l’Associazione UPO Alumni

Con la donazione si potrà aiutare una giovane studentessa afgana sfuggita al regime talebano del suo Paese e arrivata in Italia, per assicurarle un futuro migliore

di Annalisa Lospinuso 21 Dicembre 2021 16:57
financialounge -  Afghanistan Diritto allo studio Etica Sgr finanza sostenibile
financialounge -  Afghanistan Diritto allo studio Etica Sgr finanza sostenibile

Lo sviluppo sostenibile passa anche dall’educazione. Assicurare il diritto allo studio a tutti, senza distinzioni geografiche o sociali, significa investire nel futuro e aiutare lo sviluppo di idee, conoscenze e intuizioni dei giovani.

L’IMPEGNO DI ETICA


Per questo motivo Etica Sgr ha deciso di effettuare una donazione all’Associazione UPO Alumni per sostenere il percorso di studi di una giovane studentessa afgana arrivata a Novara per sfuggire alla difficile situazione che ha coinvolto il suo Paese.

ASSOCIAZIONE UPO ALUMNI


L’Associazione UPO Alumni, associazione dei laureati dell’Università del Piemonte Orientale, è impegnata ad assicurare il diritto allo studio al maggior numero di persone, attraverso attività di solidarietà e con il coinvolgimento di partner. Un esempio concreto di come è possibile impegnarsi per poter rendere possibile i sogni di chi è meno fortunato, assicurando a tutti parità di accesso a risorse culturali che aprono le porte del futuro.

DIRITTO ALLO STUDIO


Tanti sono, infatti, i casi di giovani e famiglie provenienti da Paesi svantaggiati che, soprattutto in seguito al Covid-19, hanno sperimentato un maggior isolamento. UPO Alumni si occupa con azioni concrete di sostenere queste persone, grazie anche a donazioni e opere benefiche.

AIUTO CONCRETO AGLI AFGANI


Con la donazione di Etica Sgr all’Associazione UPO Alumni la giovane studentessa afgana arrivata in Italia potrà seguire un percorso di studi completo, accedendo agli stessi strumenti dei suoi coetanei più fortunati. In Afghanistan, il governo dei talebani ha dato indicazioni vaghe e contraddittorie sul diritto allo studio delle donne e ne ha limitato la libertà con misure che portano indietro il Paese a circa 20 anni fa. Sostenere il percorso di questa giovane studentessa vuol dire trasmettere un messaggio forte: ogni persona ha il diritto a coltivare i propri sogni nella massima libertà, nell’equità dei mezzi, nella solidarietà e nell’impegno dell’intera società.
Trending