La view su Pechino

Guida agli investimenti in Cina nel 2022 in cinque parole chiave

Nicholas Yeo, Responsabile del team azionario Cina di abrdn, indica nell’Aspirazione ai consumi, nel Digitale, nella svolta Green, nel tema della Salute e nella Ricchezza diffusa i temi di investimento in Cina

di Virgilio Chelli 14 Dicembre 2021 19:00
financialounge -  abrdn cina Nicholas Yeo
financialounge -  abrdn cina Nicholas Yeo

La recente stretta normativa di Pechino ha colto il mercato di sorpresa, ma non va vista come la fine del capitalismo in Cina e va considerata nel contesto di un panorama in rapida evoluzione. La New Economy rimane una componente vitale della visione cinese di un'economia moderna basata sui consumi. Il settore privato mantiene un ruolo cruciale per diventare una nazione moderatamente prospera entro il 2035. La Cina ha bisogno che i mercati dei capitali funzionino bene per aiutare la crescita, e la reazione del mercato sembra esagerata e anzi ha creato opportunità d'investimento. Le società in grado di allinearsi agli obiettivi politici nel digitale, nella tecnologia verde, nell'assistenza sanitaria a prezzi contenuti e nel miglioramento del benessere saranno favorite e gli investitori si concentreranno su quelle di elevata qualità.

ASPIRAZIONE AI CONSUMI AL PRIMO POSTO


Lo sostiene Nicholas Yeo, Responsabile azionario Cina, di abrdn, che indica cinque temi chiave per investire in Cina in vista del 2022. Al primo posto l’aspirazione ai consumi: la Cina punta a un modello autosufficiente guidato più dai consumi interni che dalle esportazioni, con l'urbanizzazione e l'aumento della ricchezza della classe media che guideranno la domanda, in linea con l'obiettivo di diventare una nazione moderatamente prospera entro il 2035. Per questo abrdn ha posizionato il suo portafoglio per capitalizzare la continua crescita della classe media, escludendo che il governo metta un freno alle spese discrezionali di fascia alta.

IL DIGITALE E IL GREEN


Quindi il Digitale, un tema che si allinea con gli obiettivi politici di autosufficienza e localizzazione, con miglioramento della produttività, riduzione dei costi, aumento dell'innovazione e contributo alla crescita. Se la Cina vuol muoversi verso un'economia digitale, dovrà puntare su alcune aree come il software-as-a service in edilizia e sugli elettrodomestici intelligenti. Quindi il Green, che si allinea con la politica di decarbonizzazione ed emissioni zero entro il 2060. La Cina domina la capacità produttiva globale per l'energia rinnovabile e lo stoccaggio, rappresentando il 90% del solare e il 75% delle batterie. Anche altre industrie dovranno fare la loro parte e abrdn si aspetta investimenti nel miglioramento dei macchinari e nell'aumento dell'efficienza energetica, posizionandosi su produttori di pannelli solari e componenti, di batterie e componenti, aziende legate all'automazione.

PROSPETTIVE NELLA SANITÀ


Gli esperti di abrdn sovrappesa anche i servizi sanitari, compresa la ricerca e la sperimentazione clinica, in linea con gli obiettivi politici che puntano a rendere l'assistenza meno costosa e più accessibile, altro pilastro della prosperità comune. A spingere ulteriormente il settore sono anche le sfide demografiche. Per questo abrdn detiene anche una posizione in una catena di ospedali oftalmologici per pazienti privati, un settore giudicato a rischio di regolamentazione limitato, mentre sottopesa le società farmaceutiche, ritenendo che debbano affrontare un rischio normativo più elevato per la pressione sui prezzi. Anche la localizzazione delle attrezzature di produzione e delle forniture sanitarie è vista come opportunità.

IL CAMMINO VERSO LA PROSPERITÀ


Infine il tema della Ricchezza, che si allinea con l'obiettivo di diventare una società moderatamente prospera entro il 2035. I servizi finanziari giocano un ruolo chiave, e in questo settore abrdn punta su società che favoriscono la creazione di un mercato dei capitali e finanziario solido, tra cui consumer banking di qualità e società di software specializzate nel trading e gestione del portafoglio. I servizi assicurativi rimangono bassi in Cina rispetto al resto del mondo, per cui abrdn vede un grande mercato potenziale, soprattutto per fattori demografici, nell’aspettativa che la recente stretta sulle assicurazioni online favorisca le compagnie di qualità superiore e aumenti gli standard.
Trending