Imprese

Energia, Teatek spa emette minibond da 2 milioni di euro

Obiettivo della società campana, attiva nel settore delle energie rinnovabili, è ottenere liquidità a condizioni migliori rispetto a quelle bancarie

di Redazione 8 Dicembre 2021 16:41
financialounge -  Energie rinnovabili minibond obbligazioni Teatek spa
financialounge -  Energie rinnovabili minibond obbligazioni Teatek spa

Teatek spa annuncia l’emissione di prestito obbligazionario non convertibile per un importo pari a euro 2.000.000, integralmente sottoscritto da Basket Bond Campania srl. Le obbligazioni sono state emesse in forma dematerializzata e accentrate presso Monte Titoli spa e riservate ad investitori qualificati. Il rimborso del prestito obbligazionario avverrà entro il 2028 mediante rate semestrali al tasso di interesse annuo del 2,15%.

GRUPPO ATTIVO NELLE RINNOVABILI


Spiega Felice Granisso, Ceo di Teatek spa - gruppo internazionale con base in Campania, attivo nei settori energia rinnovabile, automazione, macchine industriali, trattamento acque: "Si tratta di un primo esperimento in cui ci siamo avvalsi di Sef come advisor. Una operazione che ci porta a programmare altre operazioni in futuro ed a intraprendere nuovi rapporti con investitori e partner finanziari terzi pronti ad investire nel nostro progetto di impresa. Per noi si tratta di una crescita in termini finanziari e organizzativi molto importante. Per noi rappresenta una crescita ed un consolidamento in termini organizzativi e finanziari, proiettando la nostra azienda sempre più nel mercato internazionale che si inserisce nell’ambito dell’ambizioso progetto di sviluppo ed espansione in essere del portafoglio commesse".

LIQUIDITÀ A COSTI INFERIORI


I vantaggi dell’operazione consistono nell’ottenere liquidità a condizioni migliori rispetto a quelle che tradizionalmente vengono offerte dal mercato bancario o da emissioni individuali di minibond. Inoltre l’impresa può ottenere liquidità a condizioni economiche competitive per effetto della garanzia pubblica e della natura di portafoglio dell’operazione che riduce il rischio per gli investitori. In ultimo è uno stimolo per il percorso di crescita manageriale dell’impresa anche per il tramite dell’ottenimento del rating e dal confronto con investitori istituzionali

LE SPECIFICHE


In sintesi i covenants finanziari dell’operazione: leverage ratio (Debiti totali Netti/ EBITDA): < 3,25x per l’anno 2021 e per l’anno 2022; < 3,00x dall’anno 2023 e fino alla Data di Scadenza; gearing ratio (Debiti Totali Netti/ Patrimonio Netto) < 1,50x. Il Prestito obbligazionario è assistito da garanzia pubblica sotto forma di cash collateral concessa da Sviluppo Campania spa, società in house della Regione Campania, soggetto attuatore della procedura di gara di cui al bando n. 7312198. L’operazione è coordinata dall’Arranger Banca del Mezzogiorno - Mediocredito Centrale spa quale Mandataria della RTI tra MCC e BANCA FININT spa.
Trending