Transizione energetica e investimenti

Idrogeno, ecco i titoli caldi secondo algoritmi e intelligenza artificiale

L'analisi di FinScience ha individuato l'idrogeno come tema trend della settimana. Tra i titoli da seguire non mancano big come Toyota e Chevron

di Redazione 5 Novembre 2021 - 9:58
financialounge - news
financialounge - news

Tema caldo e titoli da seguire: ecco quali sono le indicazioni ricavate da FinScience per Financialounge.com questa settimana. Grazie al monitoraggio di 1,5 milioni di pagine web su 35mila siti diversi effettuato con dati alternativi e intelligenza artificiale, FinScience è in grado di interpretare e analizzare, tramite sofisticati algoritmi proprietari, gli argomenti di tendenza. Una volta individuato il tema caldo, vengono poi analizzati i titoli legati al trend fino a selezionare quelli più interessanti utilizzando metriche proprietarie come Sentiment, Popolarità e Interest Rate.

LA POPOLARITÀ DELL'IDROGENO


L'analisi di FinScience ha rilevato come tema "hot" di questa settimana l'idrogeno. Negli ultimi sei mesi l'interesse per questo trend è cresciuto del 102% rispetto al periodo precedente e nelle ultime settimane la crescita è stata del 55%, con picchi registrati nella settimana dal 25 ottobre a primo novembre. L'iniziale scetticismo verso questa tecnologia sembra essere stato superato, e ora l'idrogeno è un candidato serio nella corsa verso la transizione energetica dei trasporti e non solo.

I TITOLI DA SEGUIRE


Tuttavia, la popolarità non basta a valutare la bontà del trend. Per questo FinScience ha misurato il Sentiment utilizzando un indicatore proprietario (con valori tra -1 e 1) e per l'idrogeno il Sentiment è positivo, con valori compresi tra 0.14 e 0.16 rispettivamente nell'ultimo anno e negli ultimi sei mesi. Ma quali sono i titoli maggiormente associati al tema idrogeno? La raccolta dati giornaliera e l'analisi di FinScience hanno individuato due player nel mondo dell'idrogeno e in particolare nell'idrogeno "verde". La prima è Plug Power (PLUG), società americana impegnata nello sviluppo di sistemi di celle a combustibile a idrogeno che sostituiscono le batterie convenzionali in apparecchiature e veicoli alimentati dall'elettricità. La seconda è FuelCell Energy (FUEL)è una società di celle a combustibile quotata in Borsa, che progetta, produce, gestisce e assiste centrali elettriche a celle a combustibile dirette.

NON MANCANO I BIG


Si tratta di società molto simili sia nelle attività che svolgono che nelle metriche proprietarie FinScience. Infatti si tratta in entrambi i casi di società che registrano un livello di focalizzazione con il tema estremamente elevato, superiore alle altre società selezionate, Sentiment estremamente positivo in entrambi i casi ed una popolarità discreta per entrambi (soprattutto per PlugPower) anche se inferiore a big corporation come Toyota e Chevron. Questi due titoli rappresentano dunque le top picks secondo i dati FinScience degli ultimi mesi in associazione al tema idrogeno.

POSSIBILE SORPRESA DAL PORTOGALLO


Se però ci si allontana dai titoli maggiormente focalizzati sul tema, emergono movimenti interessanti da parte di Big Corporation dell'energia o delle utilities, come ad esempio l'americana Chevron. Un altro titolo a grande capitalizzazione connesso al tema dell'idrogeno è Toyota, con la casa giapponese che si prepara a lanciare le versioni a idrogeno di Prius e Corolla. New entry del tema idrogeno che sta vivendo un momentum positivo è invece EDP - Energias de Portugal, titolo che nelle ultime settimane è cresciuto molto di popolarità in connessione al tema e con sentiment positivo. In conclusione, Plug Power e Fuel Cell Energy rappresentano le best-in-class di un tema estremamente rilevante come quello dell’idrogeno (crescita d’interesse e sentiment positivo). Titoli impattati e che potenzialmente possono beneficiare da questo trend sono Chevron e Toyota mentre da tenere sotto monitoraggio nelle prossime settimane il titolo EDP - Energias de Portugal.



Tutte le informazioni su come funzionano gli algoritmi di FinScience su www.finscience.com
Trending