La giornata sui mercati

Borse in rialzo dopo elezioni in Germania

Francoforte guida i listini europei dopo il voto, avvio di settimana positivo per le Borse europee. A Milano brilla Diasorin, in calo A2a. Prosegue il rally del petrolio

di Fabrizio Arnhold 27 Settembre 2021 - 7:33
financialounge - news
financialounge - news

L’esito incerto delle elezioni in Germania non spaventa la Borse europee che iniziano la settimana in positivo. A Milano il Ftse Mib apre le contrattazioni a +0,78%, a Francoforte il Dax a +1,07%, il Cac 40 di Parigi a +0,71%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,32% e il Ftse 100 di Londra a +1,01%. Seduta interlocutoria per la Borsa di Tokyo, con l’indice Nikkei che archivia la giornata piatto (-0,03%).

EVERGRANDE SOTTO LA LENTE


Gli investitori continuano a seguire la vicenda Evergrande in Cina, mentre continua il rally del petrolio, sulla prospettiva che le attuali forniture di greggio saranno insufficienti a soddisfare una domanda di energia in forte aumento. Il Wti ha superato i 75 dollari al barile, mentre il Brent è scambiato a 79,1 dollari al barile (+1,29%), sui massimi da quasi tre anni.

LE ELEZIONI IN GERMANIA


La Germania non ha un Cancelliere. I Social democratici del Spd di Olaf Scholz hanno ottenuto il 25,7% dei voti, secondo i risultati da confermare, battendo con uno scarto minimo i Cristianodemocratici di Angela Merkel, guidati adesso di Armin Laschet, che hanno raggiunto il 24,1%, facendo di fatto registrare un crollo. I Verdi mettono a segno il loro risultato migliore di sempre, con il 14,8%, diventando il terzo partito della Germania, seguiti dai liberali all’11,5%.

A PIAZZA AFFARI BENE DIASORIN


Tra i titoli a seguire, a Piazza Affari si mette in luce Diasorin (+1,61%), Tenaris (+1,28%) e UniCredit (+1,26%). In calo invece A2a (-1,23%), con tutto il comparto delle utility penalizzato dall’avversione al rischio. Sul fronte valutario, la moneta unica vale 1,1709 dollari. Lo spread apre stabile a 100 punti base.
Trending