Finanza sostenibile

L’approccio etico e responsabile per puntare a più rendimento con minore volatilità

Da 21 anni Etica Sgr adotta un approccio unico per realizzare l’impegno etico nei confronti del Pianeta e per valutare che cosa stiano facendo le aziende in cui investono i propri fondi dal punto di vista della sostenibilità ambientale e sociale

di Leo Campagna 4 Agosto 2021 12:59
financialounge -  Daily morning ESG Etica Sgr finanza sostenibile
financialounge -  Daily morning ESG Etica Sgr finanza sostenibile

Identificare i settori e le aziende che, invece di subire la trasformazione ed essere sottoposti ai rischi legati allo sviluppo sostenibile, li trasformano in opportunità di business e in redditività. È quanto si propone l’approccio etico e responsabile: come diverse ricerche dimostrano, valutare gli investimenti, integrando fattori ESG nelle analisi finanziarie, consente di dare stabilità ai portafogli e anche di migliorare le performance corrette per il rischio nel tempo.

L’ANALISI DI MORGAN STANLEY


“Un’analisi di Morgan Stanley dimostra che le aziende con rating ESG elevato, possono accedere al mercato dei capitali a costi più bassi, finanziandosi a condizioni migliori, con ricadute positive sulla redditività nel lungo termine. Inoltre, le imprese più attente a tematiche come i temi di Inclusion e Diversity riescono ad attrarre i maggiori talenti, e risultano più attive nell’innovazione e nella creatività”, fa sapere Elisabetta Villa, Investment specialist di Etica Sgr.

COSA RIVELA QUELLA DI REFINITY


Anche un’analisi di Refinity conferma questa tendenza: le aziende leader in tematiche legate alla diversità e all’inclusione hanno anche performance di lungo termine migliori e una volatilità più ridotta rispetto a aziende invece meno coinvolte su questi temi. Sempre da questa ricerca emerge come, tra gli emittenti, chi prende in considerazione il fattore S, quindi tutto quello che è legato al sociale, ha minori rischi di downside e di perdite.

UNA LUNGA ESPERIENZA E UNA METODOLOGIA CONSOLIDATA


“Tuttavia – ricorda Elisabetta Villa – per valutare la sostenibilità di un emittente e investirvi è necessario avere una lunga esperienza e una metodologia consolidata, come quella di Etica Sgr, che da 21 anni continua a caratterizzarsi come società di gestione del risparmio specializzata in investimenti sostenibili e responsabili”. Etica Sgr, la cui intera gamma prodotto è totalmente sostenibile, ha infatti scritto nello statuto la mission: rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari, con la convinzione che questo si possa tradurre in valore aggiunto, non solo per la società e per l’ambiente, ma anche per i propri investimenti e i propri risparmi. Ponendo al centro delle scelte finanziarie ambiente e società, la finanza etica ricerca valore negli investimenti e sul Pianeta.

I CRITERI DI VALUTAZIONE


In estrema sintesi, in prima analisi vengono esclusi tutti gli emittenti coinvolti in attività o settori controversi (armi, gioco d’azzardo, tabacco, pesticidi, energia nucleare) o che non rispettano i diritti dei lavoratori o l’ambiente o siano coinvolti in episodi di corruzione. In seconda analisi, la selezione applica i criteri positivi di valutazione, che permettono un’analisi dettagliata di imprese e Stati, sulla base di parametri ambientali, sociali e di governance, attribuendo loro un punteggio sintetico.

APPROCCIO BEST IN CLASS


Gli emittenti con punteggi superiori ad una soglia assoluta, risultanti tra i migliori del proprio settore (approccio “best in class”) ed aventi un profilo qualitativo e reputazionale buono, entrano a far parte del paniere dei fondi di Etica Sgr. Il passo successivo riguarda l’engagement: il dialogo e l’azionariato attivo con le aziende che vengono incluse nel portafoglio.

IL VALORE AGGIUNTO DELL’ENGAGEMENT


“Si tratta di un approccio fondamentale per realizzare il nostro impegno etico nei confronti del Pianeta e per valutare che cosa stiano facendo le aziende in cui investono i nostri fondi dal punto di vista della sostenibilità. L’engagement ha peraltro un rilevante valore anche dal punto di vista informativo: andare a parlare con il management di un’azienda ci consente di capire qual è la strategia, la visione. Perché solo constatando in concreto cosa stia facendo l’azienda è possibile formulare il valore aziendale che il bilancio di sostenibilità e i dati quantitativi non riuscirebbero da soli a delineare”, conclude l’Investment specialist di Etica Sgr.
Trending