11 milioni in partenza con animali: le assicurazioni per viaggiare tranquilli

Il vademecum
di Gaia Terzulli 8 Luglio 2021 - 17:09

Dalla copertura contro incidente in auto alla pet box per evitare che Fido si perda, assicurare l’animale in vacanza conviene e costa poco

Pronti per le ferie? Sì, ma con Fido! Il trend dell’estate 2021 sembra proprio questo: partire con cane o gatto al seguito, se non addirittura con pesci e tartarughe. A dirlo è un’indagine realizzata da mUp Research e Norstat per Facile.it, secondo la quale 11 milioni di italiani trascorreranno le vacanze in compagnia del proprio animale. Tra i proprietari in partenza, nove su dieci non rinunceranno al proprio amico a quattro zampe nemmeno durante le ferie, mentre dato più eclatante faranno in gran parte a meno di un’adeguata copertura assicurativa. La domanda sorge spontanea: perché attivare un’assicurazione per cani e gatti quando si è in viaggio? Cosa copre esattamente la polizza? L’indagine realizzata per Facile.it cerca di rispondere proprio a queste domande.

COSA COPRONO LE POLIZZE CANI E GATTI

Anzitutto, le polizze per chi parte con cane o gatto al seguito tutelano il proprietario da eventuali danni arrecati dall’animale a terzi. A questo servizio di base le compagnie abbinano anche altre coperture: alcune mettono a disposizione dei padroni una centrale operativa specializzata nell’organizzazione di vacanze “a misura di cane e gatto”, con un supporto che va dalla ricerca della struttura più adatta, fino alla spiaggia o al ristorante pet friendly. Altre offrono la garanzia di annullamento del viaggio qualora l’animale dovesse sottoporsi a un intervento chirurgico prima di partire.

LA COPERTURA IN CASO DI INCIDENTE STRADALE

Ci sono poi compagnie assicurative che tutelano Fido e Micio dagli eventuali incidenti stradali durante i viaggi in macchina. Secondo l’indagine, infatti, tra gli italiani che quest’anno andranno in ferie con cani e gatti, nove su dieci si sposteranno in auto. E cosa succede se l’animale subisce un incidente durante il viaggio? Generalmente, se si tratta di un sinistro con colpa, non è prevista una copertura per i cuccioli. Per ovviare al problema, alcune compagnie assicurative offrono una garanzia opzionale dedicata agli animali, oppure si può sottoscrivere una polizza che tuteli gli amici a quattro zampe da eventuali infortuni durante il viaggio. In entrambi i casi, sottolinea l’indagine, si tratta di coperture valide solo se gli animali vengono trasportati secondo le norme del Codice della Strada.

SE FIDO SI FA MALE IN VACANZA

Una volta giunti alla meta, si è pronti per la vacanza. E se Fido si ferisce o si sente male? Le polizze per cani e gatti vengono incontro ai padroni anche in questo caso, ad esempio offrendo consulenze veterinarie telefoniche o segnalando centri e cliniche specializzate più vicine al luogo di villeggiatura. Infine, garantiscono il rimborso delle eventuali spese sostenute per esami o cure agli animali.

LA CONSEGNA FARMACI A DOMICILIO

Ci sono poi compagnie d’eccezione che consegnano a domicilio i medicinali necessari e rimborsano i costi extra di alloggio affrontati dal proprietario che sia stato costretto a prolungare il soggiorno per lo stato di salute dell’animale.

SE FIDO SI SMARRISCE

Come nella vita di tutti i giorni, anche in vacanza può capitare che Fido si allontani accidentalmente dal padrone. Nei casi di smarrimento, le assicurazioni sono essenziali. Alcune coprono i costi delle spedizioni organizzate per cercare l’amico a quattro zampe, altre mettono a disposizione una linea telefonica dedicata per raccogliere le segnalazioni di avvistamento. Altre, infine, rimborsano eventuali biglietti e mezzi di trasporto necessari a raggiungere il luogo del ritrovamento o le spese del canile o gattile che ha ospitato il cucciolo.

LA “SCATOLA NERA” ANTI SMARRIMENTO

Per evitare di incorrere nel patema dello smarrimento, lo studio evidenzia l’opzione pet box, una sorta di scatola nera speciale da agganciare al collare dell’animale che ne segue i movimenti in tempo reale e consente di rintracciarlo in caso di fuga o di furto.

IL COSTO DELLA POLIZZA CANI E GATTI

Ma quanto costa sottoscrivere un’assicurazione per animale? “La buona notizia – spiega Irene Giani, BU Manager Non-Motor Insurance di Facile.it – è che si tratta di coperture dal costo contenuto in relazione ai benefici. Il prezzo potrebbe variare a seconda della razza dell’animale e dell’età, ma per una copertura Responsabilità civile e salute i premi partono da poco più di 10 euro al mese”. Un onere contenuto, dunque, per affrontare con più serenità le vacanze coi nostri amici, mammiferi o uccelli che siano.

NON SOLO CANI E GATTI…

Già, perché se la maggior parte di chi andrà in ferie con animali porterà con sé Fido o Micio, c’è anche chi non ha intenzione di lasciare a casa il pesce rosso o il pappagallo. Secondo l’indagine di mUp Research e Norstat, oltre agli 8,5 milioni di padroni di cani (70,2% del totale) e ai 4,8 milioni di padroni di gatti (53,6% del totale) che partiranno con i propri animali, il 9,7% di chi andrà in vacanza “accompagnato” avrà con sé il pesce, il 5,8% sarà munito di gabbia e uccellini e il 5,4% di vaschetta e tartaruga.

NO PET, NO HOLIDAYS!

La cura che gli italiani hanno per gli animali è cosa nota e a dimostrarlo è un dato ancor più eclatante delle percentuali appena riportate. Secondo lo studio realizzato per Facile.it, sono oltre un milione le persone che non intendono lasciare i cuccioli a casa per andare in vacanza. E quindi? Per drastica che possa sembrare, la soluzione è la stessa per tutti: rinunciare alle ferie.

Financialounge - Telegram