Banche pronte al ritorno ai dividendi, ecco quelle più generose a Piazza Affari

La previsione
di Antonio Cardarelli 5 Luglio 2021 - 11:13

La Bce si prepara a rimuovere il ban sui dividendi  e sul riacquisto di azioni proprie delle banche e per gli azionisti potrebbero arrivare cedole molto interessanti

Negli Usa le grandi banche si preparano a pagare dividendi molto generosi ai propri azionisti. Dopo lo stop imposto causa pandemia, anche l’Europa presto potrebbe tornare alla normalità, che per i mercati significa anche pagamento di dividendi e ritorno al buyback.

VIA LIBERA IL 23 LUGLIO

Salvo novità clamorose, il prossimo 23 luglio la Banca Centrale Europea rimuoverà le restrizioni che finora hanno sostanzialmente bloccato il pagamento dei dividendi – oltre al riacquisto di azioni proprie – per quanto riguarda le banche europee. La conferma in questo senso è arrivata la scorsa settimana da Andrea Enria, numero uno della Vigilanza bancaria della Bce, intervenuto al Parlamento europeo per un’audizione.

DECISIONE VICINA

“In assenza di sviluppi avversi significativi, prevediamo di abrogare la nostra raccomandazione (di non distribuire i dividendi o di distribuirli rispettando un tetto massimo) alla fine del terzo trimestre del 2021 e di tornare a considerare dividendi e buyback come parte del nostro normale processo di supervisione”, ha detto Enria. Alla luce anche del miglioramento dell’andamento dell’economia europea, grazie alla campagna di vaccinazione in corso, il ban sulla remunerazione degli azionisti delle istituzioni finanziarie probabilmente non verrà esteso dopo il 30 settembre.

LE PREVISIONI DI EQUITA

Ma quali potrebbero essere i dividendi più interessanti in arrivo dalle banche italiane? A fare una previsione sono gli esperti di EQUITA: “Enria ha evidenziato che la BCE si aspetta che i piani di distribuzione rimangano prudenti e proporzionati alla capacità di generazione di capitale interno delle banche”. Secondo EQUITA, in termini di dividend yield (rapporto tra l’ultimo dividendo annuo per azione e il prezzo del titolo) i titoli bancari più interessanti saranno: Intesa Sanpaolo a oltre il 6%, Unicredit del 6,2%, Banca Mediolanum del 9,1%, Banca Generali del 7,5%.

Financialounge - Telegram