La Borsa americana

Wall Street apre in rialzo, l’inflazione non fa paura

Apertura in positivo per la Borsa di New York, con gli indici che festeggiano l’accordo per il piano Biden. Bene il settore del credito dopo i risultati sugli stress test

di Fabrizio Arnhold 25 Giugno 2021 - 14:15
Apertura in positivo per la Borsa di New York, dopo l’analisi su inflazione, spesa e reddito dei consumatori pubblicati oggi. A dare sostegno agli indici sono l’accordo raggiunto sul piano per le infrastrutture dal presidente Usa, Joe Biden e da un gruppo di senatori bipartisan. Il Dow Jones guadagna 135,98 punti (+0,40%), l’indice S&P 500 in rialzo di 7,37 punti (0,17%), festeggia la migliore settimana di guadagni da aprile, e il Nasdaq guadagna 30,91 punti (0,22%).

INFLAZIONE IN AUMENTO

Non si ferma la risalita dell’inflazione. L’indice PCE core, l’indicatore preferito dalla Fed, è aumentato del 3,4% dal 3,1% su base annuale. Su base mensile, l’indice di inflazione PCE è aumentato dello 0,4% a maggio, mentre il PCR core è aumentato dello 0,5% a maggio, entrambi al di sotto delle previsioni degli economisti.

STABILE LA SPESA DEI CONSUMATORI

Negli Stati Uniti la spesa dei consumatori è rimasta stabile a maggio. Gli economisti si aspettavano che il reddito scendesse del 2,7%, mentre la spesa dovrebbe aumentare dello 0,4%. Il piano infrastrutturale di Biden, spostandoci sul piano politico, prevede una spesa di quasi mille miliardi di dollari, in cinque anni, con progetti di rinnovamento della rete elettrica e della banda larga, oltre a interventi su strade e trasporti. L’obiettivo è creare nuovi posti di lavoro e aumentare la competitività nei confronti della Cina.

STRESS TEST SUPERATI

Dopo i buoni risultati ottenuti dai 23 istituti di credito Usa negli stress test della Fed, la Banca centrale ha annunciato che i limiti temporanei al pagamento dei dividendi e al riacquisto di azioni proprie delle maggiori banche possono terminare il 30 giugno. Non si ferma la spinta del greggio, con il petrolio Wti al Nymex che è in rialzo dello 0,31%, con un barile che viene scambiato a 73,53 dollari.
Trending