Cina sempre più dominante con la riapertura delle economie occidentali

Crescita inarrestabile
di Antonio Cardarelli 5 Giugno 2021 - 10:00

La ripartenza delle grandi economie globali dà nuova spinta alla Cina, già avvantaggiata dopo essere uscita prima degli altri Paesi dai lockdown: l’analisi di Candriam

L’economia cinese continua a correre più delle altre, e il mercato azionario è pronto a trarne beneficio. Come se non bastasse il vantaggio di essere usciti prima degli altri Paesi dalla pandemia, ora le aziende della Cina stanno godendo di una seconda spinta che arriva dalla riapertura delle grandi economie del resto del mondo.

CINA UNICA A CRESCERE NEL 2020

“Giusto in tempo per il centesimo anniversario della fondazione del Partito Comunista Cinese a luglio, le azioni del Paese asiatico si stanno riprendendo”, fa notare Nadège Dufossé, Head of Cross Asset Strategy di Candriam. Nel 2020 la Cina è stata l’unica grande economia mondiale a chiudere in crescita (+2,3%) e ora il mercato azionario è pronto a riguadagnare il terreno perduto nei primi mesi del 2021. La Cina è entrata in un circolo virtuoso che la consacra come vincitrice, spiega l’esperto di Candriam, come dimostra anche il recente nuovo massimo toccato dal PMI Caixin nel 2021. Le fabbriche cinesi hanno accelerato il passo per rispondere alle nuove commesse, e secondo Dufossé questa tendenza, unita all’incremento dei consumi interni, durerà ancora per molto.

MERCATO AZIONARIO DELLA CINA FAVORITO

Candriam utilizza il cosiddetto indice Li Keqiang (dal nome dell’attuale primo ministro) per monitorare l’output economico in Cina. Questo parametro, che tiene conto di volume delle merci, consumi elettrici e prestiti totali, ha appena raggiunto il livello più alto dal 2010. “La perdurante solidità dell’economia cinese rappresenta un fattore di sostegno per il mercato azionario del Paese. In particolare, manteniamo un giudizio favorevole sulla ricostruzione della filiera produttiva e sulle infrastrutture (sia tradizionali sia green) nel comparto industriale”, sottolinea Dufossé.

La forte ripresa economica della Cina rappresenta un fattore di sostegno per le azioni domestiche
La forte ripresa economica cinese rappresenta un fattore di sostegno per le azioni domestiche

ATTENZIONE ALLE ESPORTAZIONI SUDCOREANE

Ma oltre alla Cina, l’attenzione di Candriam è attualmente concentrata anche su altri due fattori che confermano il contesto rialzista: la solidità dei prezzi delle materie prime e l’aumento delle esportazioni sudcoreano. “Le esportazioni sudcoreane hanno costituito un importante indicatore economico per il ciclo globale dei profitti negli ultimi tre decenni. La forte ripresa degli ultimi tempi lascia presagire ulteriori revisioni al rialzo degli utili d’ora in poi, poiché la riapertura in Occidente e la solidità dell’industria in Asia danno vita a un mix potente”, conclude Dufossé.

Le esportazioni sudcoreane costituiscono un buon indicatore economico del ciclo globale dei profitti
Le esportazioni sudcoreane costituiscono un buon indicatore economico del ciclo globale dei profitti
Financialounge - Telegram