Candriam: “Ecco perché restiamo positivi sull’Italia”

Fiducia in Draghi
di Leo Campagna 27 Maggio 2021 - 18:00

Nicolas Forest (Candriam) spiega perché nei Paesi periferici la view resta positiva con particolare attenzione all’Italia che, oltre a rendimenti più generosi, potrebbe sorprendere nei prossimi mesi per la crescita

Da inizio anno i mercati azionari hanno proseguito nel registrare rendimenti positivi superiori ai titoli di Stato. Nell’ambito dei governativi del G10, gli Stati Uniti evidenziano un rialzo del +0,86% mentre quelli dei Paesi periferici hanno registrato i risultati più deboli (-0,87%). All’interno della zona euro, i titoli di stato italiani mostrano una sottoperformance rispetto a Spagna e Portogallo, nell’orizzonte di 1-3 mesi, e un extra rendimento nell’arco dei 6-12 mesi, restando tra i migliori nell’ambito dei Paesi periferici.

L’EVOLUZIONE DELLA POLITICA MONETARIA

Guardando ai prossimi mesi, Nicolas Forest, Global Head of Fixed Income and Member of the Executive Committee di Candriam, tiene sotto osservazione l’evoluzione della politica monetaria, che ritiene il fattore più importante nel 2021. “Il ciclo sembra essere giunto a un punto di svolta e nei prossimi 18 mesi è plausibile un progressivo tapering dei programmi di acquisti promossi dalle banche centrali con conseguenti impatti sui mercati nel momento in cui sarà annunciata la progressiva riduzione degli acquisti di titoli sul mercato”, riferisce il manager. Secondo Forest, l’avviso di tapering potrebbe scattare già nel secondo semestre dell’anno, con l’inizio delle manovre di ritiro nel 2022 seguite infine da un nuovo ciclo di inasprimento.

FED E BCE SI MUOVERANNO NELLA STESSA DIREZIONE

“Le nostre previsioni riguardano sia la Fed che la Bce, che si muoveranno nella stessa direzione nel corso del 2022 (il PEPP non verrà prorogato oltre marzo 2022): per quanto riguarda invece i rialzi dei tassi, la Fed dovrebbe inaugurarli nel primo trimestre del 2023 mentre quelli della Bce dovrebbero partire circa 12 mesi più tardi, dando più tempo per agire alla Banca Centrale Europea”, spiega l’esperto. Forest, osservando le precedenti esperienze, all’annuncio del tapering si aspetta un impatto sugli asset rischiosi, in particolare sul debito dei mercati emergenti.

IN EUROPA LA RIPRESA STA ACQUISENDO VIGORE

In Europa, intanto, la ripresa sta acquisendo vigore. Mentre la Bce prosegue nel proprio sostegno al mercato e prende corpo la ratifica del Next Generation EU, ci si aspetta che le campagne vaccinali proseguano nella seconda metà di quest’anno. Uno slancio economico sostenuto anche dalla prima mutualizzazione del debito dell’Unione Europea atteso per il secondo semestre del 2021. ”La ripresa registra indicatori ciclici positivi, sia nell’ambito dell’attività economica che dell’inflazione, mentre i dati macroeconomici sorprendono al rialzo. I sondaggi continuano a migliorare evidenziando una solida fiducia economica e indici PMI superiori alle aspettative”, sottolinea Forest.

UNA PREFERENZA PER L’ITALIA

La visione del manager sui Paesi periferici resta positiva con una preferenza per Italia e Portogallo. “Restiamo positivi sull’Italia anche alla luce di alcune interessanti dinamiche relative al carry (risultanti dal recente ampliamento dei rendimenti). Il deficit è aumentato ma lo scenario complessivo dell’offerta è buono. È vero che c’è stato un incremento delle emissioni nelle ultime settimane per finanziare l’aumento del disavanzo, ma notiamo anche il robusto programma di acquisti della Banca Centrale, il forte aumento del saldo di liquidità e i contenuti flussi esteri. In ambito politico, invece, il PNRR presentato del premier italiano Mario Draghi è accompagnato da un ambizioso piano di riforme e investimenti che sarà finanziato con i fondi europei (per circa 200 miliardi di euro). Elementi che rafforzano ulteriormente la nostra tesi d’investimento e che ci fa mantenere la nostra convinzione positiva nei confronti dell’Italia”, conclude il Global Head of Fixed Income and Member of the Executive Committee di Candriam.

Financialounge - Telegram