In arrivo la prima papamobile elettrica

Prodotta negli Usa
di Matia Venini 21 Maggio 2021 - 15:18

Si tratta di un SUV interamente sostenibile dotato di cupola in vetro prodotto dalla startup automobilistica statunitense Fisker

La mobilità sostenibile sta per arrivare anche in Vaticano. La startup automobilistica statunitense Fisker ha annunciato infatti di essere al lavoro per realizzare la prima versione completamente elettrica della papamobile, il tradizionale veicolo utilizzato dal pontefice nelle apparizioni pubbliche. La società conta di far avere il modello a Bergoglio nel 2022.

L’UDIENZA PRIVATA CON FRANCESCO

Giovedì 20 maggio i due co-fondatori della startup, Henrik Fisker e Geet Gupta-Fisker, hanno avuto un’udienza privata con Papa Francesco per mostrargli il design della papamobile che stanno realizzando. Si tratta di un modello di Fisker Ocean, il SUV della casa auto statunitense che entrerà in produzione il prossimo novembre, dotato di una cupola interamente in vetro che offre la possibilità alla folla di vedere il pontefice.

SOSTENIBILE ANCHE NEGLI INTERNI

“Sono stato ispirato dal fatto che Papa Francesco è molto attento all’ambiente e all’impatto del cambiamento climatico sulle generazioni future”, ha dichiarato Henrik Fisker. “L’interno del veicolo conterrà una varietà di materiali sostenibili, compresi i tappeti realizzati con bottiglie di plastica raccolte dall’oceano”.

LA TRADIZIONE DELLA PAPAMOBILE

Le papamobili sono realizzate da Mercedes-Benz dal 1930, da quando cioè Pio XI ricevette in dono dall’azienda un modello Nurburg 460. In occasione della visita di Giovanni Paolo II in Germania nel 1980, la casa auto tedesca ha introdotto per la prima volta la sovrastruttura trasparente che permette al pontefice di viaggiare in sicurezza ed essere visto dalle folle di fedeli.

Financialounge - Telegram