Contatti

Nuova collaborazione

Chiara Ferragni entra nel cda della Tod’s di Della Valle

Nelle ore successive all'annuncio, la società di calzature ha toccato un rialzo in Borsa del 10%. L’ad: “Insieme costruiremo progetti solidali”

di Matia Venini 9 Aprile 2021 11:35
financialounge -  cda chiara ferragni influencer Tod's
financialounge -  cda chiara ferragni influencer Tod's

Chiara Ferragni non si ferma mai. L’influencer più popolare del mondo, impegnata a gestire il suo già immenso impero che combina moda e social network, a cavalcare le battaglie sociali come accaduto con la questione vaccini e a supportare il marito Fedez nei suoi impegni musicali-televisivi, è stata nominata membro del consiglio di amministrazione di Tod’s, l’azienda di calzature della famiglia Della Valle.

“INSIEME PER PROGETTI SOLIDALI”


“La conoscenza di Chiara del mondo dei giovani sarà sicuramente preziosa”, ha commentato l’amministratore delegato di Tod’s Diego Della Valle. “Insieme cercheremo di costruire progetti solidali e di sostegno per chi ha più bisogno, sensibilizzando e coinvolgendo sempre di più le nuove generazioni in operazioni di questo tipo”.

AVVICINARE TOD’S AI GIOVANI


Chiara Ferragni si occuperà di avvicinare Tod’s a un pubblico più giovane. “Siamo certi che – si legge nella nota della società che annuncia l’ingresso dell’influencer nel cda - insieme all’esperienza dei membri già presenti, possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato”.

“VOGLIO DARE VOCE ALLA MIA GENERAZIONE”


“Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager”, ha commentato l’influncer. “Unirmi al gruppo Tod’s significa dare voce alla mia generazione con una delle eccellenze dell’Italia nel mondo”.

IL TITOLO IN BORSA


Nella mattinata dell'annuncio, il titolo in Borsa di Tod's è salito vertiginosamente, toccando un rialzo del 9,9%, con circa 250mila azioni passate di mani a fronte di una media a trenta giorni sull'intera seduta di oltre 103mila titoli. La società, che giovedì aveva chiuso con una capitalizzazione di 945 milioni di euro, dopo l'ingresso dell'influencer ne vale quasi 1.040, con un "effetto Ferragni" quantificabile in quasi 100 milioni.

 

 
Trending