Serie speciale

Arriva la Fiat 500 “Hey Google”

Grazie alla tecnologia del colosso di Internet è possibile comandare l’auto o chiedere informazioni sullo stato della vettura anche da remoto

di Matia Venini 31 Marzo 2021 17:09
financialounge -  automotive FCA fiat fiat 500 google smart
financialounge -  automotive FCA fiat fiat 500 google smart

Nasce una nuova collaborazione nel mondo dell’automotive, quella tra Fiat 500 e Google. Lo storico marchio di FCA ha infatti annunciato una serie speciale di veicoli che porta a bordo la tecnologia del colosso di Internet. La nuova Fiat 500 “Hey Google” è disponibile a partire da 12.500 euro, grazie agli ecoincentivi e al finanziamento di FCA Bank.

L’ESTETICA ESTERNA


Ovviamente la collaborazione si riflette principalmente nelle nuove potenzialità dell’infotainment, dovute soprattutto alla tecnologia vocale. Ma la partnership è evidente, ed è forse un caso unico, anche all’esterno. Per la serie speciale “Hey Google”, che coinvolge la 500 classica, la 500 L e la 500 X, la casa automobilistica ha scelto una livrea bianca, basata sulla pagina principale del motore di ricerca, con il tetto e le calotte specchi neri; sui passaruota è stato posizionato il badge “Hey Google”; entrambi i montanti centrali sono poi decorati con elementi ispirati ai colori della società della Silicon Valley.

LA TECNOLOGIA VOCALE


L’etichetta “Hey Google” si ritrova anche all’interno, sui sedili e sulla schermata di benvenuto del display touchscreen da sette pollici. Grazie alla tecnologia del motore di ricerca il proprietario dell’auto può interagire con la vettura anche da remoto. Utilizzando la propria voce, precedentemente registrata dal veicolo, è possibile chiedere e ricevere informazioni sulla macchina e interagire con essa con lo smartphone o con il Google Nest Hub, il display incluso nel Welcome Kit che il cliente riceve al momento dell’acquisto dell’auto.

“CHIEDI A MY FIAT”


Da qualsiasi posto, anche dal divano di casa, basta pronunciare la frase “Hey Google, chiedi a My Fiat” al proprio smartphone Android per domandare, ad esempio, dove è stata parcheggiata l’auto, quanto carburante è rimasto o dove si trova l’officina autorizzata più vicina. È possibile inoltre impartire comandi come il blocco e lo sblocco delle porte e attivare sul proprio telefono la ricezione di notifiche riguardanti la posizione della macchina o, nel caso venisse guidata da qualcun altro, la velocità a cui sta andando.

https://www.youtube.com/watch?v=lgJDdkveGOg
Trending