Investire nella “Digital Transformation” con una strategia a prova di volatilità

Andrea Dolsa
di Redazione 3 Marzo 2021 - 16:45

Il fondo Euromobiliare Accumulo Digital Evolution offre la possibilità di investire nei trend legati alla trasformazione digitale contrastando l’emotività che caratterizza i mercati finanziari nel tempo

L’anno appena passato è stato contraddistinto da profondi cambiamenti che hanno accelerato trend già in atto prima della pandemia, in primis la trasformazione digitale che sta interessando società e imprese nella vita quotidiana attraverso l’utilizzo dirompente di nuove tecnologie. Ne sono un esempio il 5G, il cloud computing e quelle derivanti dall’estensione dell’Intelligenza Artificiale. Quest’ultima, in particolare, influisce su diversi settori come quello sanitario, con il forte impulso ricevuto dalle biotecnologie e dalla diagnostica avanzata.

NUOVE TECNOLOGIE E OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTO

Anche settori più tradizionali, quali le vendite al dettaglio, hanno subito la disruption dei modelli di consumo tradizionali a favore dell’e-commerce. L’insieme di tutte queste dinamiche innovative ha sviluppato una serie di tecnologie che rappresentano un’opportunità di investimento con potenziale di crescita elevato nei prossimi anni: dai digital payments ai digital wallets, dalla blockchain alle batterie elettriche ad alta efficienza, dai robot concepiti per interagire fisicamente con l’uomo (co-robot) alla stampa 3D della componentistica.

UN MERCATO DA CIRCA 3MILA MILIARDI DI DOLLARI NEL 2025

Una nuova rivoluzione industriale che presenta margini di crescita ancora considerevoli. Un’indagine svolta da Learn Bonds, società di ricerca e informazione americana, prevede che il mercato della Digital Transformation, che attualmente evidenzia un tasso di crescita annualizzato del 23%, varrà circa 3 mila miliardi di dollari nel 2025. “Nonostante il valore delle aziende legate ai temi della Digital Transformation abbia registrato una crescita sostenuta negli ultimi anni, dalle nostre analisi vi è evidenza di come questi trend di lungo periodo siano destinati a crescere ulteriormente e ad apportare ancora valore nel tempo” afferma Andrea Dolsa, vice DG e CIO di Euromobiliare AM SGR. “Questo non significa tuttavia che l’ascesa delle quotazioni delle aziende coinvolte in tali trend sarà costante. La volatilità rientrerà nell’ordine delle cose e sarà importante imparare ad approfittare delle opportunità che si creeranno nel tempo con la corretta ottica dell’investitore di medio-lungo periodo”, conclude Dolsa.

LA GAMMA DI FONDI TEMATICI DI EUROMOBILIARE AM SGR SI ARRICCHISCE

In quest’ottica e sulla base del successo di Euromobiliare Digital Trends lanciato a ottobre dello scorso anno, il primo marzo è partito il collocamento di Euromobiliare Accumulo Digital Evolution. Questo fondo investirà nelle società coinvolte nella Digital Transformation ma con un plus distintivo: l’investimento nella componente azionaria relativa a tale aziende coinvolte avverrà in modo graduale, incrementandone il peso nel tempo, con l’obiettivo di arrivare a un target di circa 60% dopo 2 anni in modo da trarre vantaggio dalle fasi di volatilità.

Financialounge - Telegram