Grazie ai big data

Per Banca d’Italia Twitter strumento per prevedere l'inflazione

In un paper degli analisti di Bankitalia, si mette in evidenza la possibilità di utilizzare i messaggi pubblicati sul social network per prevedere le aspettative di inflazione

di Fabrizio Arnhold 16 Febbraio 2021 - 8:43
financialounge - news
financialounge - news

Tra gli operatori si torna a parlare di inflazione, soprattutto per via dei possibili effetti legati alle misure fiscali e monetarie espansive attuate per contrastare la pandemia. Come tenere sotto controllo l’andamento dei prezzi? Per la Banca d’Italia, utilizzando Twitter.

STRUMENTO PER MISURARE ASPETTATIVE


Attraverso i messaggi pubblicati sul social network da parte dei suoi utenti, Twitter può rappresentare anche uno strumento complementare per misurare le aspettative di inflazione. A sostenerlo sono gli analisti di Bankitalia, Cristina Angelico, Juri Marcucci, Marcello Miccoli e Filippo Quarta, che in un paper hanno studiato algoritmi per il trattamento di grossi volumi di dati, mettendo in evidenza la correlazione.

POTERE PREDITTIVO


Questi indicatori, secondo l’opinione degli analisti della Banca d’Italia, hanno un potere predittivo delle aspettative di inflazione basate sulle indagini mensili superiore a quello delle altre fonti informative disponibili, perché rappresentano una misura complementare disponibile in tempo reale.

GLI INDICATORI GIORNALIERI


Lo studio si concentra sulle aspettative di inflazione da parte dei consumatori, passando in rassegna indicatori costruiti con tecniche all’avanguardia di machine learning e di analisi testuale sulla base dei messaggi pubblicati dagli utenti tra i cinguettii di Twitter.
Trending