Stop ai minori di 13 anni, TikTok accetta le richieste del Garante privacy

La vicenda
di Matia Venini 3 Febbraio 2021 - 17:25

L’Autorità aveva disposto il blocco dei profili di cui non fosse possibile accertare l’età. Il social implementerà anche altre verifiche

Dopo il blocco dei profili degli utenti dei quali non sia possibile accertare l’età anagrafica, disposto dal Garante della protezione dei dati personali lo scorso 22 gennaio, TikTok ha deciso di vietare l’utilizzo della piattaforma ai minori di 13 anni. A comunicarlo è la stessa Autorità per la privacy. Dal 9 febbraio quindi il social network bloccherà tutti gli utenti italiani e chiederà di indicare di nuovo la data di nascita prima di poter continuare a postare contenuti.

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Una volta identificato un utente al di sotto dei 13 anni, il suo account verrà rimosso. Successivamente a questa prima verifica, che è comunque facilmente aggirabile, la società si è impegnata con il Garante a valutare l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per identificare gli iscritti troppo piccoli. “Poiché l’individuazione di tali soluzioni richiede un bilanciamento tra la necessità di accurate verifiche e il diritto alla protezione dei dati dei minori – si legge nella nota diramata dall’Autorità – la società si è impegnata ad avviare con l’ente privacy dell’Irlanda, Paese nel quale la piattaforma ha fissato il proprio stabilimento principale, una discussione sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale ai fini di ‘age verification’”.

LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Ma TikTok non si limiterà solamente a bloccare i profili degli utenti minori di 13 anni. Dal 4 febbraio infatti il social network lancerà una campagna informativa di sensibilizzazione per ragazzi, sull’app, e genitori, su giornali, siti di informazione e sulla tv nazionale, in quest’ultimo caso in collaborazione con Telefono Azzurro. Inoltre la piattaforma migliorerà il riassunto della propria informativa Privacy per gli utenti minori di 18 anni, in modo tale da spiegare in maniera più accessibile i tipi di dati che vengono raccolti e come vengono trattati.

LA VICENDA

Il Garante già a dicembre contestò a TikTok una scarsa attenzione alla tutela dei minori e dopo la tragedia della piccola Antonella, la bambina di 10 anni rimasta soffocata mentre partecipava a una “challenge” sulla piattaforma, l’Autorità aveva deciso di prendere provvedimenti. A seguito di ciò, il social network lo scorso 25 gennaio ha introdotto un pulsante che permette agli utenti di segnalare rapidamente altri iscritti che dimostrano meno di 13 anni e si è impegnata a implementare il numero di moderatori dei contenuti di lingua italiana.

Financialounge - Telegram