Nuova mobilità

Vision-S, l’auto elettrica firmata Sony sta per arrivare

La società giapponese ha presentato alcuni video in cui si mostrano le prove su strada dell'auto elettrica Vision-S

di Marco Rubino 15 Gennaio 2021 - 8:00
financialounge - news
financialounge - news

La Sony continua i suoi studi sull’auto elettrica dopo la presentazione dello scorso anno della Vision-S EV che sarebbe dovuta rimanere solo un prototipo. La Sony ha infatti confermato di aver completato il primo test della vettura elettrica nel mese di dicembre, pubblicando tre video di presentazione. Due di questi mostrano l’auto in azione sia su una pista privata che su strade pubbliche innevate in Austria, mentre nel terzo sono rivelati maggiori dettagli sulla progettazione e sviluppo dell’auto.


NUOVI SVILUPPI


Nei video appaiono gli sviluppi sui quali sta lavorando la Sony come i sensori, aumentati in numero fino a 40 e che consentono all’auto di ‘vedere’ tutto quello che accade a 360 gradi, secondo quanto spiegato dalla società. Tra le altre funzioni in fase di studio ci sono il controllo gestuale, un assistente vocale, alcuni sistemi di intrattenimento per i passeggeri e una telecamera di monitoraggio dei passeggeri. Dalla Sony hanno aggiungo che l’intero sistema Vision-S vedrà un’evoluzione continua attraverso l’uso e l’elaborazione dei dati di guida e delle preferenze del guidatore.
La Sony Vision-S è realizzata in collaborazione con importanti aziende come Nvidia, Continental, Bosch, ZF e Qualcom, ma resta ancora un prototipo. Nel caso in cui il progetto non dovesse superare i test della società, resterebbe quale banco di prova e vetrina per le future tecnologie da applicare all’industria automobilistica.

CARATTERISTICHE TECNICHE


L’auto della Sony è spinta da due motori elettrici che permettono il raggiungimento della velocità massima di 240 Km/h e uno scatto da 0 a 100 Km/h in soli 4,8 secondi, grazie alla potenza complessiva di 536 cavalli. La vettura è dotata di guida autonoma di secondo livello, ma la società ha assicurato che le tecnologie presenti permettono il quarto livello.

ADDIO SPECCHIETTI CLASSICI


A bordo è presente un maxi schermo anteriore che domina la plancia, mentre gli specchietti tradizionali hanno lasciato spazio alle videocamere ad alta definizione, mentre è disponibile una connettività 5G capace di assicurare aggiornamenti over the air, la gestione in remoto dell’auto tramite app e diverse personalizzazioni. Infine, un impianto 360 Reality Audio con oltre 30 diffusori a bordo permette ai passeggeri di creare la propria zona d’ascolto dedicata.
Trending