Amazon vuole fare tutto da sola: comprati 11 Boeing per le consegne

Consegne più rapide
di Marco Rubino 13 Gennaio 2021 - 8:09

Il gigante dell’e-commerce acquista per la prima volta degli aeromobili come parte di un piano che punta a gestire direttamente le consegne che prevedono il trasporto aereo

Amazon punta a gestire in maniera autonoma tutti i processi necessari per le consegne dei beni venduti sulla sua piattaforma e-commerce. Per questo motivo, la piattaforma e-commerce più famosa al mondo ha acquistato 11 jet Boeing 767-300 per sostenere la rapida espansione del trasporto aereo di merci. Si tratta del primo acquisto di aerei da parte del gigante di Jeff Bezos, mentre finora si era limitato ad affittare i voli da altre compagnie.

SETTE AEREI DI DELTA

Gli acquisti comprendono sette aerei di Delta e quattro aerei di WestJet, che entreranno a far parte della rete entro il 2022. I quattro aerei acquistati da WestJet a marzo sono attualmente in fase di conversione da passeggeri a cargo ed entreranno a far parte della rete di Amazon Air nel 2021, mentre i sette aerei di Delta entreranno nella rete Amazon nel 2022. Queste aggiunte alla flotta garantiranno una maggiore capacità nella rete di Amazon Air nel futuro, mentre la compagnia continuerà ad affidarsi a vettori terzi per l’utilizzo di questi nuovi aeromobili.

“CONSEGNARE AI CLIENTI IN TUTTI GLI STATI UNITI”

“Il nostro obiettivo è continuare a consegnare ai clienti in tutti gli Stati Uniti nel modo che si aspettano da Amazon e l’acquisto dei nostri aerei è un naturale passo avanti verso questo obiettivo”, ha dichiarato Sarah Rhoads, Vice Presidente di Amazon Global Air. “Avere un mix di aerei sia in leasing che di proprietà nella nostra flotta in crescita ci permette di gestire meglio le nostre operazioni, aiutaci così a tenere il passo con le promesse dei nostri clienti”, aggiunge Rhoads.

LO SCENARIO

In piena pandemia, Amazon aveva incrementato la sua flotta di cargo merci tramite nuovi contratti di leasing per cercare di soddisfare la domanda, particolarmente cresciuta a causa dei vari lockdown decisi nei paesi di tutto il mondo. Tra i servizi Amazon più richiesti ci sono quelli Prime che prevedono la possibilità di ricevere in soli due giorni il pacco acquistato, pertanto l’acquisto dei nuovi aerei punta alla riduzione dei tempi di consegna.

85 AEREI ENTRO LA FINE DEL 2022

Per il momento, Amazon continua ad affidarsi a fornitori terzi come FedEx e UPS negli Stati Uniti, ma l’espansione della sua rete di aerei mostra i suoi piani più ampi di portare in-house anche i servizi di consegna che prevedono il trasporto aereo. Attualmente Amazon possiede una fitta rete di camion e furgoni, anche questa in crescita, ma in futuro potrebbe competere anche con queste importanti società di trasporto. Secondo quanto riportato da Bloomberg, Amazon potrebbe aumentare la propria flotta cargo fino a 85 aeromobili entro la fine del 2022.

Financialounge - Telegram