A sorpresa

Il lancio del nuovo iPhone 5G non scalda Wall Street, il titolo Apple chiude in calo

Nel giorno della presentazione del primo iPhone con connessione 5G Apple perde il 2,6%. Attese deluse oppure semplici prese di beneficio dopo il rialzo dei giorni scorsi?

di Redazione 14 Ottobre 2020 10:31
financialounge -  5G Apple iPhone Smart Life Wall Street
financialounge -  5G Apple iPhone Smart Life Wall Street

“È l’inizio di una nuova era”. Con queste parole Tim Cook, amministratore delegato di Apple, ha lanciato la nuova gamma di iPhone durante l’evento annuale di Cupertino, in California. La novità più importante di iPhone 12 è sicuramente la possibilità di utilizzare il 5G. È la prima gamma di smartphone della società fondata da Steve Jobs a utilizzare questa tecnologia, un anno dopo quelli messi sul mercato da Samsung e Huawei. Tuttavia, il lancio dell’iPhone 12 non ha scaldato Wall Street.

VELOCITÀ POTENZIATA


Oltre alla possibilità di utilizzare la nuova tecnologia mobile, i nuovi modelli presentano alcune novità di progettazione. iPhone 12 è l’11% più sottile, il 15% più piccolo e il 16% più leggero rispetto al suo predecessore iPhone 11. Il nuovo Scudo ceramico irrobustisce il display, che Apple dichiara essere quattro volte più resistente alle cadute. Migliorano, come ogni anno, le prestazioni della fotocamera. Il nuovo chip A14 Bionic permette infine di supportare applicazioni che richiedono risorse hardware rilevanti. iPhone 12 sarà disponibile in cinque colori: nero, blu, bianco, rosso e verde. Il prezzo partirà da 799 dollari, 699 per il modello mini.

QUATTRO NUOVI MODELLI


Quattro i modelli lanciati durante l’evento “Hi, speed”: iPhone12 Mini da 5,4 pollici; iPhone 12 Max da 6,1 pollici; iPhone 12 Pro da 6,1 pollici; iPhone 12 Pro Max da 6,7 pollici. Il prezzo di partenza del Mini è 839 euro (versione 64 GB) mentre l’iPhone 12 costerà 939 euro. Per il Pro e il Pro Max i prezzi d’entrata sono, invece, di 1.189 e 1.289 euro. I preordini del 12 e del 12 Pro partiranno da venerdì 16 novembre, mentre per il Mini e per il Pro Max bisognerà attendere il 6 novembre.

TITOLO APPLE IN RIBASSO


Il lancio della nuova gamma iPhone, che per la prima volta non conterrà nella scatola auricolari e caricabatterie (ufficialmente per motivi ecologici), non ha scaldato il listino tecnologico di Wall Street. Durante l’annuncio il titolo Apple ha cominciato a perdere quota fino a chiudere con un ribasso del 2,65%. Un andamento che, probabilmente, è dovuto alle prese di profitto di una parte degli investitori che avevano visto il titolo salire nei giorni precedenti all’annuncio. Lunedì, per esempio, il titolo Apple aveva chiuso con un rialzo del 6%.
Trending