Sistemi di tracciamento

Arcuri conferma il flop dell’app Immuni

Il commissario straordinario ammette che per ora l'app non ha raggiunto i target

di Chiara Merico 10 Luglio 2020 - 7:39
financialounge - news
financialounge - news

L’app Immuni “per ora non ha raggiunto i target che si immaginavano”. Ad ammetterlo è stato il commissario straordinario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri, secondo cui “la principale ragione ha a che vedere con la fase del ciclo dell'epidemia che stiamo vivendo, che trova qualche forma comprensibile ma non condivisibile di rilassamento generale”.

SCARICATA DA 4 MILIONI DI PERSONE


L’app, ha aggiunto Arcuri, “servirà molto a partire dall'autunno, io credo”. In base alle ultime stime, Immuni è stata scaricata da 4 milioni di persone, circa il 10% della popolazione. L’8 giugno scorso era cominciata la sperimentazione in quattro regioni dell’app, che successivamente, dal 15 giugno, era stata resa disponibile in tutta Italia.

IL PROBLEMA DEGLI SMARTPHONE NON COMPATIBILI


Intanto, un sondaggio condotto dall’agenzia Dire ha svelato che in un caso su dieci gli italiani non hanno scaricato l’app perché hanno riscontrato problemi legati al sistema operativo o al modello di smartphone. Il 44% degli intervistati ha dichiarato di non aver scaricato Immuni: di questi, più del 25% ha risposto di non averlo fatto perché "non si fida delle istituzioni" e altrettanti perché "non la ritengono utile”, mentre l’1,4% non l’ha fatto "per semplice negligenza".
Trending